A Roma la cena e l'aperitivo al "Flora Roof Restaurant & Cocktail Bar" con vista su una terrazza panoramica | Roma.Com

A Roma la cena e l’aperitivo al “Flora Roof Restaurant & Cocktail Bar” con vista su una terrazza panoramica

Per l’estate riapre il ristorante e cocktail bar dove è possibile cenare e fare un aperitivo su una terrazza che offre un panorama mozzafiato sulla città di Roma.

Lo splendido panorama di una delle terrazze più iconiche di Roma

Nella terrazza del Rome Marriott Grand Hotel di via Veneto a Roma è possibile, per la stagione estiva, poter cenare e fare un aperitivo al Flora Roof Restaurant & Cocktail Bar, un tempo casina di caccia della famiglia Ludovisi. Per i clienti sono organizzati gli aperitivi glamour al tramonto con accompagnamenti di Dj set il giovedì e il sabato più le serate di live music il mercoledì, il venerdì e la domenica.

L’allestimento è diviso tra l’area lounge e la zona ristorante lungo la facciata dello storico palazzo, con la vista a fare da protagonista con il sottostante paesaggio di Villa Borghese, le vicine Mura Aureliane e Roma antica fino al Vaticano con la Cupola di San Pietro.

Dai drink agli antipasti, un ottimo inizio di serata

I drink sono accompagnati da una selezione di fritti realizzati sul momento dalla cucina, con un’ampia scelta di cocktail, ideati dal Bar Manager Alessio Mercuri, oltre ad alcune rinfrescanti bibite come il Flora Espresso Martini, a base di Moskovskaya, Kahlua, Frangelico, caffè espresso.

La cena invece si basa su un menù stagionale che lo chef Massimo Piccolo ha pensato per l’estate, con materie prime locali e tanta innovazione, dagli antipasti come la Caponata di mare 2.0 ma anche la Caprese di latte di bufala ai due pomodori e la Tartare di fassona con petali di reggiano, misticanza e uovo biologico marinato.

Il menù del ristorante, con portate sia di terra che di mare

I primi piatti sono realizzati in collaborazione con il Pastificio Felicetti, dal pomodoro rielaborato in più modi alle mezze maniche all’Amatriciana con guanciale di maialino nero ai Ravioli di baccalà e patate con pomodorini gialli, cedro candito e fonduta di mozzarella di latte di bufala e la Tagliatella all’uovo con burro di Normandia, limone in assoluto di gambero.

Mare e terra anche nei secondi, dalle tagliate ai branzini fino al gran piatto di verdure con tomino alla piastra. Per i dolci troviamo l’omaggio alla Capitale con la tradizionale crostata di ricotta e visciole.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL