La Pasqua a Roma, tra il ritorno dei parenti e i piatti immancabili della tradizione | Roma.Com

La Pasqua a Roma, tra il ritorno dei parenti e i piatti immancabili della tradizione

Come si festeggia la Pasqua a Roma? L’occasione per un pranzo con i parenti all’insegna della tradizione con piatti tipici che non possono mancare nelle tavole dei capitolini, scopriamo quali

La Pasqua, giorno ideale per il ritrovo tra i parenti

Oggi si festeggia la Pasqua, festa cristiana che commemora la Resurrezione di Gesù dai morti avvenuta tre giorni dopo la sepoltura e la crocifissione al Calvario intorno al 30 a.C., al termine della Settimana Santa che vede come momenti salienti il giovedì con la lavanda dei piedi e il venerdì per ricordare la morte di Cristo. Oltre alla messa, seguitissima sia in Vaticano e in diretta televisiva che in tutte le chiese del Paese, la Pasqua rappresenta l’occasione per un ritrovo tra i parenti di fronte a una tavola imbandita prima della Pasquetta, giorno ideale per una gita fuori porta per poi ritornare agli impegni lavorativi di tutti i giorni da martedì.

La Pasqua, la ricca colazione tipicamente romana

A Roma non possono mancare alcuni cibi nel pranzo Pasquale da servire ai commensali, a partire da una ricca colazione dominata dalla corallina, un salume di origine umbra, da degustare fino a cena e nei giorni successivi, abbinata a un pezzo di pizza al formaggio o pizza sbattuta, preparata spesso anche nella sua versione dolce che corrisponde a una sorta di torta margherita. Sempre presenti anche le uova sode che si lasciano con tutto il guscio, spesso decorato dai bambini con disegni a tema, insieme alle tradizionali colombe e uova al cioccolato.

La Pasqua, i secondi più apprezzati dai romani

Per il pranzo tra i secondi più gettonati l’agnello, preparato in forno con contorno di patate, nella sua versione alla scottadito o friggendo e impanando le costolette. Una ricetta molto antica e che i romani apprezzano è quella della coratella, interiora di animali di piccola taglia, cucinata in padella con i carciofi. Spazio poi a giochi e chiacchiere tra un piatto e un altro per un giorno di riposo e di festa da passare in famiglia!

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI