Roma in tram, alla scoperta dei dintorni di Gianicolense/ Ravizza | Roma.Com

Roma in tram, alla scoperta dei dintorni di Gianicolense/ Ravizza

La fermata Gianicolense/ Ravizza non è solamente un punto di riferimento per i pendolari, che viaggiano per Roma con i mezzi, ma anche per i turisti, che scendendo a questa stazione del tram possono esplorare Roma e i suoi tesori. Ecco per esempio cos’ha da offrire questa zona!

Un buon punto di riferimento per i pendolari

Gianicolense/Ravizza è una fermata della linea 8 del tram, la gialla, che collega Argentina con Circonvallazione Gianicolense Casaletto. Si trova in pratica nel cuore del quartiere Gianicolense, lo stesso che ospita il parco di Villa Doria Pamphilj, il più grande di tutta la capitale.

La stazione è quindi un buon punto di riferimento per chi desidera raggiungere il parco, ma lo è allo stesso tempo anche per chi cerca di arrivare alla stazione di Roma Trastevere con i mezzi, dato che la linea gialla l’attraversa. Di conseguenza la fermata e la linea gialla in sè è per i pendolari una vera manna.

Un aperitivo oppure un pasto gustoso al Totem Bar

Gianicolense/Ravizza non è però solamente una fermata nella quale salire per poter raggiungere un certo angolo della città. È anche quella in cui scendere e godersi una passeggiata, accompagnata da un aperitivo in uno dei localini che ospitano la zona.

Ce ne sono molti tra ristoranti e pub, ma il più rinomato è sicuramente il “Totem Bar“, il cui menù offre davvero di tutto, dalla colazione all’aperitivo, alla cena. Il “Totem Bar” è infatti un locale che resta aperto per tutto il giorno, dalla mattina alla notte, per garantire un buon momento a contatto con il cibo a tutte le ore. In estate diventa anche la scenografia per i concerti all’aria aperta e il posto ideale in cui trascorrere una bella serata. Almeno una volta merita davvero una visita.

Un angolo di pace che ospita un’opera prestigiosa

Nei dintorni della fermata Gianicolense/Ravizza non si sono solamente bar e ristoranti, ma anche molto altro da vedere, come per esempio la Chiesa della Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo. Quest’ultima è un edificio religioso che è stato costruito negli anni ’30 del 1900 ed è un ambiente molto suggestivo, che ospita al suo interno la copia di un’importante opera d’arte di Raffaello, la “Trasfigurazione”. Merita davvero una visita al suo interno, anche solo per concedersi qualche istante in un angolo di pace.

Anche Piazza Scotti, che si trova a due passi dalla fermata, merita sicuramente una visitina. È un posto di ritrovo per chi abita nei pressi della fermata e il posto perfetto in cui poter andare con i più piccini. Ospita al suo interno un’area dedicata ai giochi con le giostre che è perfetta per lasciarli giocare liberamente.

 

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI