Caricamento...

L’Opera canta al Circo Massimo, le date estive del Teatro lirico


Non è certamente una novità quella di una stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma, fuori dalla sua sede naturale del Teatro Costanzi, negli anni scorsi infatti la grande e monumentale parte estiva aveva come sede quella delle Terme di Caracalla, quest’anno invece il tempio della lirica romana si è trasferito al Circo Massimo.

Da sede di giochi e corse a tempio della lirica, il Circo Massimo

Sede ufficiale della lirica romana dal 1880 il Teatro Costanzi, meglio conosciuto come Teatro dell’Opera di Roma sorge alle spalle di Via Nazionale , a due passi dalla stazione termini e dal cuore centrale della Capitale. Già da molti anni questa importante istituzione culturale nazionale d’estate dà vita a una sfarzosa stagione estiva spostandosi tra i resti archeologici delle Terme di Caracalla, regalando agli spettatori oltre che un grande spettacolo lirico, anche un tour tra gli antichi scavi romani. Quest’anno però in base alle normative anti-covid, questa classica location non era più adeguata a degli spettacoli d’opera; ma il Teatro non si è dato per vinto e invece di abbandonare l’idea di una stagione estiva ha raddoppiato, ha osato e invece che le terme di Caracalla la sede scelta per gli spettacoli estivi è stata il Circo Massimo.

Il debutto al Circo Massimo con un grande classico

I numeri che si possono contare sugli spalti allestiti del Circo Massimo, del Teatro dell’Opera di Roma arrivano a toccare i 1500 posti disponibili, un numero veramente eccezionale in questi tempi e che potrebbe risultare di difficile gestione. In questa arena non ci saranno solo opere liriche, ma anche concerti e balletti. Si apre con il Rigoletto, di Giuseppe Verdi, in un nuovo allestimento del famoso regista Damiano Michieletto e con la conduzione del noto direttore d’orchestra Daniele Gatti. Una messinscena che si aspetta sontuosa, molto interessante e dalle sfumature noir. La stagione poi continua con due opere in forma di concerto (che quindi non vedranno una messinscena teatrale vera e propria), la sempreverde opera buffa di Rossini Il Barbiere di Siviglia e l’opera del tedesco Franz Lehár, La vedova allegra. Sempre sullo stesso palcoscenico andrà in scena una nuova creazione con regia e coreografia di Giuliano Peparini con titolo Le quattro stagioni, composta su musica di Antonio Vivaldi e Domenico Scarlatti. Infine un concerto da non perdere sarà quello di Anna Netrebko e di Yusif Eyvazov, intitolato Omaggio a Roma, dove i due cantanti daranno voce alle musiche di Giuseppe Verdi, Francesco Cilea, Giacomo Puccini, Michail Ivanovič Glinka, Antonín Dvořák, Pietro Mascagni e Umberto Giordano.

Date e info di opere, concerti e balletti

Rigoletto

Solo due le repliche del Rigoletto, il 18 e 20 luglio, che quindi punta al tutto esaurito, con la prima rappresentazione che avverrà il 16 luglio.

Barbiere di Siviglia

Sei invece le repliche per l’opera in forma di concerto per il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini, il 29 luglio, il 1, 4, 8, 11 e 13 agosto, mentre la prima rappresentazione avverrà mercoledì 22 luglio.

La Vedova allegra

Per l’opera in forma di concerto scritta dal tedesco Franz Lehár, La vedova allegra, invece la prima rappresentazione avverrà il 31 luglio e le repliche saranno solo tre: il 5, il 7 e il 12 agosto.

Le Quattro stagioni

Il balletto di nuova creazione di Giuliano Peparini andrà in scena per la prima volta al Circo Massimo il 25 luglio, e verrà replicato ben quattro volte, il 26 e il 30 luglio e il 2 e 3 agosto.

Omaggio a Roma

Infine il concerto Omaggio a Roma di Anna Netrebko e di Yusif Eyvazov avrà due sole rappresentazioni, la prima giovedì 6 agosto e la seconda qualche giorno dopo, domenica 9 agosto.

 

0 Commenti

Commenta