Vicino Roma, Monterosi, l’antica perla della Tuscia | Roma.Com

Vicino Roma, Monterosi, l’antica perla della Tuscia

Le sue viuzze hanno così tanto da mostrare che lo rendono il posto perfetto in cui godersi una passeggiata all’insegna della leggerezza e immersi nella storia.

Una terra vulcanica avvolta dalla natura incontaminata

Si trova a metà strada tra due grandi città, ovvero Roma e Viterbo, ma nonostante ciò è il luogo perfetto per chi cerca la quiete perchè è totalmente avvolto nel verde della natura.

Sorge infatti a nord dei vulcanici Monti Sabatini e nei pressi del lago di Monterosi, uno specchio d’acqua le cui origini sono dovute all’eruzione del vulcano Sabatino. È quindi un piccolo angolo di paradiso per chi ama la natura incontaminata e un posto in cui potersi godere dei suggestivi tramonti oltre che delle belle escursioni.

Non solo storico, ma anche ricco d’arte

Monterosi non è però solamente un luogo nel quale perdersi a contatto con la natura, ma è anche un paese storico, che viene riportato anche nei libri di scuola, dato che proprio lì secoli fa si sono svolti degli importanti avvenimenti.

Tra questi l’incontro tra Federico Barbarossa e Adriano IV e l’assassinio del messo di Papa Innocenzo X per mano dei sicari di Rinuccio Farnese.

Anche solo per l’importanza storica che ha, vale quindi davvero la pena andare a visitare Monterosi. Oltretutto le viuzze del suo centro storico nascondono due palazzi dal ricco patrimonio culturale e di conseguenza tutti da vedere.

Questi sono il Palazzo Cardinalizio e la Chiesa di Santa Croce. Il primo è una costruzione che è stata fatta ergere dai Farnese che in passato è stata abitata da degli illustri prelati, tra cui anche Papa Clemente VIII e Ippolito Aldobrandini. La seconda invece è una struttura religiosa del 1500 in pieno stile barocco. Meritano davvero un’occhiata.

Da visitare tutto l’anno, ma soprattutto a Carnevale

Ogni occasione è quindi valida per andare a fare una gita fuori porta a Monterosi. Soprattutto in vista del periodo carnevalesco è ancora più bello farsi un giro tra le sue strade.

In particolare nella giornata del martedì grasso si può assistere a una sfilata allegorica davvero particolare, che prevede la presenza di una maschera unica nel suo genere, ovvero quella del re Papaglione. È un costume che rappresenta i vari simboli del comune di Monterosi e che sfila nel pomeriggio del martedì grasso per chiudere il periodo di festa e dare inizio alla quaresima.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI