blank

Caricamento...

Il 28 dicembre usciva il primo film al mondo, era un cinepanettone?


Guarda caso, quello che è ritenuta la proiezione del primo film è stata fatta proprio oggi, 28 dicembre ma nel lontano 1895, ben 125 anni fa, a Parigi, nel Salon indien du Grand Café, al nº 14 del Boulevard des Capucines. Così i fratelli Lumière hanno dato vita al cinema e a una delle più grandi tradizioni natalizie, il film al cinema e poi il cinepanettone!

Le prime sperimentazioni americane con Edison

Il 28 dicembre del 1895, nonostante si possa dire l’anno zero del cinema, non è però da considerare come l’inizio della sperimentazione delle immagini in movimento. Infatti sempre in Francia, nel 1877 l’insegnante e fotografo Charles-Émile Reynaud creava e brevettava il suo prassinoscopio, una serie di giostra che proiettava immagini a colori, ma per una durata di pochi secondi. Da quel momento in poi è stata tutta un’evoluzione con la svolta fondamentale quando un altro inventore, Eastman, inventò la pellicola di celluloide larga 70 mm. Reynaud cominciò a dipingerci sopra, facendo nascere i primi cartoni animati, mentre Edison, l’inventore della lampadina elettrica, insieme ad alcuni suoi aiutanti, iniziò la vera e propria storia del cinema. Un’altra data fondamentale è infatti il 20 maggio 1891, pochi anni prima della prima proiezione dei fratelli Lumière. Una dozzina di secondi, in cui William Kennedy Laurie Dickson salutava il pubblico – e di cui oggi ci sono rimasti a malapena 2 secondi -, fanno di Dickson greeting, il primo cortometraggio della storia. Il tutto fu presentato al Federation of Women’s Club e riscosse un successo pazzesco per l’epoca. A pensarci oggi, non farebbe mai scalpore un video di un uomo che saluta! Questa sequenza di immagini però non era ancora una vera e propria proiezione in quanto il film era intrappolate all’interno del kinetoscopio, una grande cassa con una lente in cima su cui o spettatore doveva appoggiare l’occhio e girando la manovella, guardava il film.

I Fratelli Lumière

Basta un anno ai fratelli francesi per mettere a punto il primo esperimento di cinema vero e proprio come lo conosciamo noi, vengono a conoscenza infatti della tecnologia di Edison nel 1894. Intanto la pellicola avvolgibile di Eastman diventa anche sensibile alla luce e sfruttando questa nuova tecnologia, mettendo a punto alcuni passaggi tecnici e riprendendo anche il lavoro del loro compatriota Reynaud, i fratelli Lumière mettono a punto il primo film cinematografico della storia dell’umanità.

I primi film, la prima proiezione e…la paura del treno

Fatte le riprese, il 28 dicembre del 1895, in un caffe della capitale parigina mettono in scena la prima proiezione. Trentatré spettatori, tra cui due giornalisti, questo è il pubblico di quella prima storica. Le immagini proiettate sono quelle di dieci spezzoni, ordinati in questa maniera:

  1. La sortie de l’usine Lumière a Lyon,
  2. La Place des Cordeliers à Lyon,
  3. Le Débarquement du congrès de photographie à Lyon,
  4. La Mer (Baignade en mer),
  5. Les Forgerons
  6. Le Repas de bébé
  7. La Pêche aux poissons rouges.
  8. La Voltige
  9. Le Saut à la couverture
  10. L’Arroseur arrosé

I primi sette spezzoni sono riprese, da parte dei fratelli Lumière, di scene di vita quotidiana, come l’uscita dalla fabbrica Lumière a Lione, una piazza della città francese, il mare con due bambini in acqua. Insomma, in questi primi filmati non c’era un intento artistico, ma solo la dimostrazione di riuscire a riprendere immagini in movimento e poi proiettarle. La Voltige e Le Saut à la couverture, invece sono due spezzoni comici, con tema la vita militare, mentre l’Arroseur arrosé risulta essere il primo vero e proprio film nella storia del cinema interpretato da attori professionisti. Famoso poi è rimasto l’episodio in cui i fratelli Lumière, qualche giorno dopo, il 6 gennaio del 1896, proiettarono L’arrivée d’un train en gare de La Ciotat, che impressionò così tanto gli spettatori – che nel frattempo erano cresciuti a dismisura, formando code lunghissime a Parigi -, che si racconta come alcuni vedendo il treno proiettato fuggirono, impauriti che questo potesse travolgerli!