Il Carnevale di Ronciglione, il programma dell'edizione 2023, tra tradizione e divertimento | Roma.Com

Il Carnevale di Ronciglione, il programma dell’edizione 2023, tra tradizione e divertimento

Ronciglione è pronta per ospitare la nuova edizione dell’atteso carnevale con corsi di gala, parate storiche, artisti di strada, degustazioni di prodotti tipici per trascorrere giornate all’insegna della leggerezza e del divertimento

Il Carnevale di Ronciglione, il ritorno dell’attesa manifestazione

Ritorna il Carnevale di Ronciglione, tra i più importanti del Lazio nella cornice del magico borgo della provincia di Viterbo che per l’occasione si veste a festa e consente la possibilità di trascorrere domeniche all’insegna della leggerezza, del divertimento e della possibilità di visitare il suo grazioso centro storico. Due Corsi di gala e altri eventi collaterali che trasformano la cittadina nel luogo perfetto per vivere l’atmosfera carnevalesca, tra sfilate, maschere, appuntamenti gastronomici, veglioni e artisti di strada.

Il Carnevale di Ronciglione e gli attesi corsi mascherati

Appuntamento per domenica 5 e 19 febbraio già alle ore 11 con l’apertura del Carnival street artist show, festival degli artisti di strada per poi gustarsi prodotti tipici locali negli stand che aprono alle ore 12. Passeggiata ed esibizione della Banda cittadina e delle Majorettes alle ore 15, parata storica degli Ussari e poi spazio al corso con carri allegorici, gruppi mascherate, bande folkloristiche e in fine tutti in Piazza della Nave per ballare il tradizionale Saltarello di Carnevale sempre con l’accompagnamento musicale della banda di Ronciglione.

Il Carnevale di Ronciglione e la festa per i bambini il giovedì grasso

Programma leggermente modificato per il giovedì grasso, in calendario il 16 febbraio con il Campanone di Carnevale che suona per annunciare il ritorno di Re Carnevale che riceve le chiave della città scortato da un drappello di Ussari che poi sfileranno nella consueta e attesa parata storica per poi finire con il carnevale dei bambini, tozzetti e vino per tutti gli ospiti offerti dalla Confraternita di Sant’Orso e merenda per i più piccoli. La grande energia di questa festa è nell’animo dei ronciglionesi. Il celebre Corso di Gala racconta la passione di chi è capace di lasciarsi tutto alle spalle per lanciarsi in uno sfrenato divertimento che non ha età, mostrando tutta la sua vitalità interiore capace di far dimenticare il quotidiano.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI