Al via il Roma Jazz Festival 2022: il cast e il programma all'insegna dell'immersione | Roma.Com

Al via il Roma Jazz Festival 2022: il cast e il programma all’insegna dell’immersione

Torna il Roma Jazz Festival con 26 concerti, tre location storiche, innovazioni performative grazie alla tecnologia e produzioni originali studiate per la manifestazione

Un festival all’insegna dell’immersione

Torna il Roma Jazz Festival, che fino al 19 novembre animerà la Capitale con 26 concerti fra l’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, la Casa del jazz e il Monk club. Il tema della manifestazione è l’immersione e sarà possibile grazie alla tecnologia, con la possibilità acquistare con gli NFT assoli eseguiti da grandi musicisti, cosmonauti che fluttuano nello spazio e colori generati dai suoni grazie all’Intelligenza Artificiale per esperienze performative interattive. Un approccio multisensoriale e coinvolgente che guarda al contemporaneo e al futuro senza dimenticare le radici di un linguaggio colto e popolare, sofisticato e immediato, in grado di parlare a pubblici diversi, quelli della sale da concerto e dei jazz club.

Un cast stellare, da esponenti storici a nuovi talent del jazz

Giganti della scena mondiale come Steve ColemanSpyro Gyra e la Mingus Big Band al fianco dei protagonisti della nuova scena british come Alfa Mist o esordienti puri come il collettivo Jemma, vincitori del programma LazioSound Scouting 2022. Il protagonismo femminile incarnato da straordinarie artiste come Nuby GarciaRosa Brunello e Ramona Horvath e l’inarrestabile spinta all’innovazione di artisti come Enrico Rava – al festival con il chitarrista sperimentale austriaco Christian Fennesz e il percussionista indiano Talvin Singh – e Danilo Rea, in programma con il progetto cromestetico Soundmorphosis nella Sala Sinopoli dell’Auditorium.

Produzioni originali e contaminazioni artistiche sorprendenti

La cura della tradizione del pianista azero Isfar Sarabski e l’avanguardia di Erik Fredlander, in compagnia di Uri Caine, o dell’ensemble Itaca 4et, ma anche i ritmi elettroacustici di Kodex. E poi le produzioni originali della New Talent Jazz Orchestra con un grande omaggio a Charles Mingus e di Fabrizio Consoli e Fausto Beccalossi che celebrano Pier Paolo Pasolini, così come l’incontro fra jazz e teatro e i due appuntamenti dedicati ai bambini di Fiabe in Jazz. Connubi vincenti che stupiranno gli spettatori, pronti ad assistere a live esclusivi per eventi che non avranno repliche. Per il programma dettagliato e le info sui biglietti consultare il sito della manifestazione.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI