All'Auditorium Parco della Musica torna Ops, la rassegna di circo contemporaneo | Roma.Com

All’Auditorium Parco della Musica torna Ops, la rassegna di circo contemporaneo

L’Auditorium Parco della Musica di Roma torna ad ospitare OPS!, rassegna di circo contemporaneo, tre diversi spettacoli pronti a sorprendere un pubblico di tutte le età, tra acrobazie e teatro onirico

Circo Suite 24, dalla giocoleria alle acrobazie aeree

L’Auditorium Parco della Musica di Roma torna ad ospitare OPS!, rassegna di circo contemporaneo, con la compagnia fondata da Giacomo Costantini e Fabiana Ruiz Diaz pronta a sorprendere il pubblico negli spettacoli che si terranno dal 2 al 7 gennaio in cui sarà possibile scoprire le evoluzioni del linguaggio circense con i suoi principali protagonisti nazionali e internazionali. Si parte le prime due sere alle ore 21 con Circo Suite 24, riassunto di tre diverse rappresentazioni che spaziano dall’acrobatica aerea alla giocoleria, dal clown virtuoso alla bicicletta acrobatica.

Luz de Luna, racconto autobiografico e onirico tra musica e volo

Il 4 e 5 gennaio, sempre alle ore 21, debutta il nuovo spettacolo di Fabiana Ruiz Diaz dal titolo Luz de luna,  un appassionante viaggio onirico in cui musica e volo si fondono per donare allo spettatore uno sguardo nuovo verso ignoti stati di coscienza. I virtuosismi della disciplina aerea realizzati in un contesto notturno celebrano un’atmosfera di mistero e meraviglia, innescando nel pubblico uno stato di sospensione e contemplazione. Nel riparo intimo di una piccola stanza colorata, la quotidianità vibra di particolari, fuori il temporale, poco a poco l’orizzonte geometrico del mondo degli oggetti sbiadisce, diventa sfondo, sopraggiunge il lato surreale, l’oscurità è il varco per magia e stupore. I colpi di scena di questo dramma circense gentile sono improntati a un’ironia delicata, una narrazione immaginifica, avvolgente, sintesi di teatro e circo.

Respire di Circocentrique e il brivido delle vertigini

Il 6 e 7 gennaio, alle ore 18, chiude la rassegna Respire di Circocentrique. Umorismo, poesia, emozione, acrobazie circensi, originalità e virtuosismo per uno spettacolo roteante. Due artisti interagiscono in rotazioni ipnotizzanti con i corpi, come delle tele sulle quali dipingere questo trinomio, che diventano l’unico campo di gioco possibile. La respirazione è il fil rouge che lega l’artista al pubblico, portando quest’ultimo a vivere le vertigini, i disequilibri e le sospensioni durante le acrobazie sul palco. Biglietti acquistabili online al prezzo di 23 euro.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI