Alle Scuderie del Quirinale i viaggiatori del Grand Tour ricordano Napoli attraverso la pittura | Roma.Com

Alle Scuderie del Quirinale i viaggiatori del Grand Tour ricordano Napoli attraverso la pittura

Prende vita alle Scuderie del Quirinale un’affascinante esposizione di dipinti, che raccolti in un percorso, raccontano la Napoli che  i viaggiatori del Grand Tour avevano visto in un momento di grande ricchezza per la città e per l’Europa in sé. Ti piacerebbe andare a vederla?

Un omaggio a un secolo luminoso

“Napoli Ottocento” è una mostra che in queste settimane sta prendendo vita al Palazzo delle Scuderie del Quirinale e che attraverso una serie di dipinti sta facendo conoscere a chiunque la bellezza che Napoli aveva in un secolo luminoso come il XIX.

Chiunque può andare a vederla fino al 16 giugno. Visitarla può essere una buona occasione per osservare Napoli attraverso gli occhi di un artista.

Un viaggio per approfondire la propria conoscenza in una città tanto affascinante quanto ricca di cultura

Sono tantissime le opere che “Napoli Ottocento” mostra. Sono state tutte realizzate nel 1800 da una serie di artisti provenienti da diversi angoli del mondo che nel corso del grand tour, il lungo viaggio che spesso facevano in Italia per approfondire le proprie conoscenze, hanno visitato la città partenopea e l’hanno poi rappresentata sulla tela.

A quei tempi Napoli era una meta gettonatissima. Ma questo non solo perchè era una delle più belle città d’Italia. Era anche la sede di una delle università più antiche d’Italia, del museo sui minerali e della prima scuola di lingue orientali d’Europa. Non pteva quindi che essere visitata se il desiderio era quello di approfondire le proprie conoscenze.

Napoli vista con gli occhi degli artisti

Nella mostra si può trovare la raffigurazione di Napoli di diversi artisti, come quella di Degas, di Fontana, di Achille d’Orsi, di William Turner e ancora di Tomas Jones.

Ognuno di questi pittori ha voluto riportare sulla tela la propria visione di ciò che hanno visto a Napoli e nei suoi dintorni, per cui chi visita “Napoli Ottocento” può guardare la città attraverso i loro occhi. Anche per questa ragione l’esposizione è qualcosa di davvero sensazionale, da non perdere.

Tutto questo prende vita nell’elegante Palazzo delle Scuderie del Quirinale, uno spazio musuale davvero elegante, che da anni fa da scenografia a tantissime mostre. Si aggiunge a queste “Napoli Ottocento”, permette a chiunque di viaggiare indietro nel tempo al luminoso ottocento napoletano.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI