Arriva al Teatro Umberto la comicità di Martufello e Simeoli a far ridere la città con "I due cialtroni” | Roma.Com

Arriva al Teatro Umberto la comicità di Martufello e Simeoli a far ridere la città con “I due cialtroni”

Torna al Teatro Umberto la simpatia di Martufello, che in compagnia di Marco Simeoli, porta in scena “I due cialtroni” uno spettacolo tutto da ridere che per anni ha sognato di mandare in scena. Andrai a vederlo?

Una divertente commedia al tempio del varietà romano

Sono giorni di puro divertimento per chi frequenta il tempio del varietà di Roma, ovvero il Teatro Sala Umberto. In questi giorni nella sua enorme sala, sta andando in scena “I due cialtroni“, uno spettacolo che ha come protagonisti due volti amatissimi dell’intrattenimento italiano, ovvero Maurizio Martufello e Marco Simeoli.

Chiunque può vederlo recandosi al teatro fino al pomeriggio del 12 maggio. Sono garantite le risate e, la leggerezza, ma soprattutto i “battibecchi” tra due grandi attori.

Una storia burrascosa ma tutta da ridere

È molto semplice la storia che viene raccontata ne “I due cialtroni”. Due attori che sono rispettivamente interpretati da Maurizio Martufello e Marco Simeoli, sono rimasti intrappolati in una baita di montagna a causa di una valanga, mentre attendevano delle telefonate importanti da Roma.

Sono quindi costretti a passare del tempo a stretto contatto, sebbene non si sopportino proprio. Finchè infatti qualcuno non li libera da questa situazione, i due non fanno altro che litigare, rischiando anche di arrivare alle mani. Fortunatamente però arriva poi qualcuno a liberarli dalla baita e a mettere fine alle discussioni.

Per Martufello un sogno che si avvera

“I due cialtroni” è quindi uno spettacolo comico tutto da ridere, capace di regalare qualche momento di leggerezza e di allontanare per un attimo i problemi del quotidiano.

È anche uno sceneggiato a cui Maurizio Martufello tiene particolarmente, dato che per più di vent’anni ha sognato di mandarlo in scena. Per lui in particolare dev’essere quindi una vera gioia poter finalmente recitare in questa commedia, che vede la penna del fondatore del Bagaglino in persona, Pierfrancesco Pingitore.

Chiunque può vederlo in scena fino al 12 maggio e vivere così un momento davvero divertente, scritto da un maestro del cabaret e interpretato da delle eccellenze del teatro.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI