La Castagnata di Anzio, festeggiare l'autunno con i suoi sapori | Roma.Com

La Castagnata di Anzio, festeggiare l’autunno con i suoi sapori

Torna ad Anzio la tradizionale Castagnata di novembre, tre giorni di degustazioni di prodotti tipici e di cibi autunnali, ecco il programma della manifestazione

La Castagnata di Anzio, il calendario e il menù

Torna per la sua edizione numero 20 la Castagnata di Novembre di Anzio per festeggiare l’autunno all’insegna dei suoi sapori. L’occasione per degustare le caldarroste, il vino novello, prelibatezze della tradizione marinara della città laziale, frittura, carne alla piastra, dolci tipici, panini farciti, fagioli e salcicce, gamberoni grigliati e molto altro. La manifestazione si svolge in via Giacomo Matteotti presso il campo dell’oratorio Santissimi Pio e Antonio venerdì 10 a partire dalle 17, sabato 11 a pranzo e a cena e domenica 12 fino alle 17.

Anzio, dalle origini pre-romane al moderno centro cittadino

Anzio ha antiche origini ed è stato per un lungo periodo il centro principale della popolazione dei Volsci, finché non fu inglobata a Roma. Ha ospitato Cicerone di ritorno dall’esilio. Erano molte le ville in riva al mare, possedute anche dagli imperatori della dinastia Giulio-Claudia e da Mecenate. Nerone nacque qua e costruì un porto, le cui rovine sono tuttora esistenti. La ripresa economica si ebbe solo alla fine del Seicento, per volere di papa Innocenzo XII. Attorno alla metà del XIX secolo, durante il pontificato di Pio IX, nacque l’attuale e moderna città di Anzio. Il villaggio di pescatori divenne una cittadina che nel 1856 si costituì, separandosi da Nettuno, in comune autonomo.

Anzio e gli eventi del Novecento, dallo sbarco degli alleati alle trasformazioni urbanistiche

Negli ultimi decenni dell’Ottocento e nei primi del Novecento, Anzio divenne centro balneare, meta di soggiorno di alcune note famiglie dell’aristocrazia e dell’alta borghesia romana. Il 22 gennaio 1944 l’esercito degli alleati iniziò a sbarcare e Anzio subì molti danni da quest’azione, dal patrimonio edilizio a quello artistico. Dal dopoguerra fino agli anni 1970 il territorio di Anzio subì una grande trasformazione urbanistica, con la creazione di interi quartieri.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.