La fontana dei cavalli marini nel parco di Villa Borghese | Roma.Com

La fontana dei cavalli marini nel parco di Villa Borghese

Nel cuore di Villa Borghese si trova la fontana dei cavalli marini, costruita alla fine del ‘700 per sostituire una già esistente, ecco la sua struttura e gli artisti che hanno lavorato per realizzarla

La fontana dei cavalli marini, il perché della sua costruzione

La fontana dei cavalli marini è una delle tante che fanno parte dei giardini di Villa Borghese, polmone verde al centro di Roma. Situata in una piccola piazza dove confluiscono quattro viali alberati, è stata realizzata nel 1791 per sostituire la precedente fontana del Mascherone, distrutta durante i lavori di trasformazione dell’intero parco. A dare una forte spinta alla sua costruzione fu Marcantonio IV Borghese, tra i principali mecenati romani del Settecento, che aveva preso il compito di trasformare la villa in un grande giardino alla moda.

La fontana dei cavalli marini e gli artisti che l’hanno costruita

La progettazione della fontana dei cavalli marini è opera di Cristoforo Unterperger, pittore di origini tirolesi che all’epoca lavorava sia per l’aristocrazia della città che per il Vaticano. A realizzarlo invece fu Vincenzo Pacetti, scultore di fiducia di Marcantonio. Il tema proviene da un cammeo che fu donato proprio allo scultore. I cavalli furono realizzati anche da Luigi Salimei e Antonio Isopi, mentre la vasca è opera di Giovanni Antonio Bertè.

La fontana dei cavalli marini, la sua struttura e come si inserisce nel disegno della Villa

All’interno di una vasca circolare scavata nel terreno, affiorano dall’acqua quattro cavalli marini, con le zampe sollevate e i corpi a forma di pesce. I cavalli sorreggono con le teste e con le code una seconda vasca più piccola che è sormontata da un doppio calice decorato con foglie d’acantoLe fontane di Villa Borghese sono state costruite tra l’inizio del XVII e gli inizi del XX secolo, alcune usate come punto di sosta altre come elemento decorativo e questa entra a far parte delle aggiunte che furono effettuate subito dopo i lavori di ampliamento del parco.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI