La fontana Paolina, costruzione recente ma con uno stile classico | Roma.Com

La fontana Paolina, costruzione recente ma con uno stile classico

Nella via omonima si trova la fontana Paolina, costruita durante il ventennio fascista e dalla piccola struttura con alcuni interessanti elementi architettonici a caratterizzarla, scopriamo la sua collocazione e chi l’ha realizzata

La fontana Paolina e la sua struttura architettonica, dallo stile classico alla costruzione recente

In piazza Madonna dei Monti a Roma si trova la fontana Paolina, un piccolo monumento di stile classicheggiante eseguita nel 1930 su disegno di Marcelliano Mariano Ginesi. Due lesene poggiano su una base e inquadrano la composizione centrale delimitata, in alto, da una cornice a volute che racchiude lo stemma comunale e il fascio littorio parzialmente abraso, in basso, da una piccola vasca di forma rettangolare con volute laterali. Una testa di putto alato coronata da un ampio festone floreale versa l’acqua dalla bocca.

La collocazione della fontana e la vicina basilica di Santa Maria Maggiore

La fontana si trova all’inizio di via Paolina in un punto in cui non è facile fermarsi per apprezzarla se non passando ai piedi con marciapiedi molto stretti per una sosta. Adiacente alla basilica di Santa Maria Maggiore, una delle quattro basiliche papali di Roma, situata in Piazza dell’Esquilino sulla sommità dell’omonimo colle, tra il Rione Monti e l’Esquilino. È la sola basilica di Roma ad aver conservato la primitiva struttura paleocristiana.

Le fontane della Capitale, tra bellezza architettonica e utilizzi pratici

Realizzata nel cuore del ventennio fascista, la fontana fa parte di un progetto di riqualificazione urbana da parte del governo di Mussolini che cambia faccia a molti quartieri della Capitale. Una città, quella di Roma, ricca di fontane che sono da ammirare in ogni scorcio possibile e che testimoniano la volontà di unire bellezza a pubblica utilità data l’esigenza di abbeveraggio sia da parte dell’uomo che degli animali, dell’utilizzo dell’acqua per pulire le vesti come avveniva in passato e molto altro.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI