Roma Videogame Lab, il programma dell'edizione 2024 al Parco della Musica | Roma.Com

Roma Videogame Lab, il programma dell’edizione 2024 al Parco della Musica

Per quattro giorni torna nella capitale il Roma Videogame Lab, l’unica manifestazione in Italia dedicata alle simulazioni virtuali interattive della realtà che mirano a obiettivi educativi e di sensibilizzazione, il programma completo

Cambio di location per l’originale manifestazione arrivata alla sesta edizione

Da giovedì 25 a domenica 28 gennaio 2024 torna il Rome Videogame Lab, la prima e unica manifestazione italiana dedicata agli applied games, quelle simulazioni virtuali interattive della realtà che, attraverso il gioco, raggiungono obiettivi formativi, di marketing e di sensibilizzazione sociale e culturale. Sesta edizione e cambio di location.

Dagli studi di Cinecittà l’evento si sposta all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. Con workshop, talk, spettacoli ed esperienze immersive protagonisti sviluppatori, artisti e divulgatori scientifici per quattro giorni dedicati al mondo dei videogiochi.

Alcune sezioni speciali che consentiranno di analizzare gli sviluppi del mondo tecnologico

Nell’area retrogaming spazio a una mostra che ripercorre la storia dell’home entertainment, dagli anni Sessanta ai primi anni 2000, con varie rassegne tematiche che esplorano i rapporti tra realtà e simulazione. Al mondo competitivo dell’ESport è dedicata una sezione, con dieci postazioni per esplorare in prima persona questo fenomeno sempre più coinvolgente. Sarà analizzato il rapporto tra cinema e intelligenza artificiale con la visione delle prove più recenti e interessanti.

Due progetti interessanti presentati in anteprima al Rome Videogames Lab 2024

Il 25 gennaio verranno presentati alcuni risultati delle ricerche svolte dal laboratorio di Rehab Technologies dell’Istituto Italiano di Tecnologia riguardo allo sviluppo di tecnologie interattive utilizzate per superare i limiti di persone con disabilità. Il 26 gennaio l’artista e docente Kamilia Kard presenterà il progetto Toxic Garden – Infinite Dance Loop che si propone di realizzare una mappa di gioco arricchita da animazioni originali.

La direttrice editoriale di Rome Videogame Lab è Giovanna Marinelli esperta in management culturale con esperienze direttive in strutture culturali pubbliche e private e nella gestione d grandi eventi. L’evento si avvale della consulenza di Giorgio Catania, professionista con oltre dieci anni di esperienza nel settore dei videogiochi, maturata anche all’interno di  IIDEA, l’associazione di categoria del settore in Italia. Il programma completo è disponibile qui.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI