blank

Caricamento...

A mezz’ora da Roma: Grottaferrata, un'elegante cittadina

foto di: Immagini prese dal web

Per la rubrica “a mezz’ora da Roma” vi segnaliamo Grottaferrata, una cittadina che si trova nel mezzo dei Colli Albani e nel cuore dei Castelli Romani.

Un’abbazia che dona il nome alla propria città

Grottaferrata è una delle cittadine più belle dei Castelli Romani, che si trova sui Colli Albani a soli 30 chilometri dal centro della Capitale.

Il suo nome nasce a causa di un’abbazia che è stata costruita all’interno della città dai Santi Nilo e Bartolomeo intorno all’anno 1000. Questa era vista come un lungo e buio corridoio, che era soltanto illuminato da un grande rosone e circondato da delle finestre le cui grate erano in ferro.

Pare che l’abbazia prima della sua costruzione sia stata in realtà una villa romana nella quale i due Santi, insieme ad alcuni confratelli si erano fermati. Le leggende raccontano che la costruzione sia poi nata a causa della Madonna. Questa era apparsa ai due Santi, chiedendo loro di costruire in suo nome un’abbazia. Ecco quindi come nasce l’Abbazia di Santa Maria di Grottaferrata, che oggi è gestita dall’Ordine Basiliano del luogo.

Negli anni la struttura ha subito delle modifiche ma conserva ancora la sua elegante forma iniziale. Chi ci passa davanti rimane sempre incantato da questa e dal suo grande ingresso costituito da un porticato circondato dalle colonne e da una maestosa torre.

Gli interni della chiesa sono poi uno spettacolo per gli occhi, che sono in stile barocco e decorati dagli affreschi e da alcuni antichi mosaici.

L’abbazia poi contiene al suo interno una delle più ricche biblioteche al mondo, che custodisce libri in lingua latina e greca appartenente al Medioevo e voluta da San Nilo. vicino a questa si trova poi un museo che racchiude le reliquie dei Santi che vissero nel monastero dai tempi della sua costruzione ad oggi.

Una cittadina tutta da visitare

L’abbazia è forse il punto cardine della cittadina, ma anche il centro storico merita di essere visitato. Quest’ultimo regala dei bellissimi scorci, con le sue stradine e casette che sono il cuore di Grottaferrata.

La città è poi circondata dai resti delle ville romane che un tempo erano parte dell’antica Tusculum. Tra le più famose vi è la Villa Cavalletti, un antico palazzo nobiliare senza tempo circondata dal verde e da un’antica necropoli. Una costruzione più recente è invece la Villa Grazioli. Quest’ultima era un palazzo cardinalesco ricco di affreschi, che oggi viene usata per ospitare delle feste.

A Grottaferrata poi ci sono i resti di quello che era il Castello Roveriano, una struttura voluta da Giuliano della Rovere meglio noto come Papa Giulio II. Era immenso e arricchito da 13 torrette. Questo era nato per difendere l’abbazia, che era poi circondata da delle mura merlettate.

Da non perdere sono poi le Catacombe della città che risalgono al 400 e vengono decorate con degli affreschi del 200. Sono circa ottocento tombe che vengono messe in una lunga galleria che si divide in più strade.

Una volta terminato il giro della città è imperdibile una sosta alle fraschette, delle locande che servono i piatti della tradizione di Roma e Grottaferrata. Sono realizzati con ingredienti semplici e sono una delizia per il palato. Da assaggiare c’è quindi la zuppa di uova, il pangiallo ma soprattutto la porchetta, che come la fa un romano non la sa preparare nessuno.

Una passeggiata nel verde dei parchi

Grottaferrata è quindi una cittadina molto gettonata dai turisti che non perdono l’occasione per visitarla ed è ben collegata ad altre città come ad esempio Frascati e Marino.

È vicinissima al Parco Regionale dei Castelli Romani, una terra immersa nel verde ricca di colline, boschi alberati e piccoli borghi nei quali perdersi per delle piacevoli passeggiate.

Si trova poi vicino alla Strada del Vino, un percorso che porta il turista alla scoperta dei vini migliori e dei sapori che questa terra meravigliosa offre.