blank

Caricamento...

CARNESA, churrasco y tequila. L’imprenditoria giovanile romana conquista la Costa Smeralda

foto di: Immagini prese dal web

di Sara Matteucci

 

Il mondo della ristorazione, generoso e crudele, sembra non spaventare cinque giovani imprenditori: Gian Maria Diano (30), Gian Marco Larena (28), Nicolò Lumaca, Lorenzo Macci (29), Roberto Paradiso (36). Reduci dal successo del ristorante Amazonia, sushi y amorRoma e Porto Rotondo – sono in fervore dopo l’inaugurazione smeraldina: Carnesa, churrasco y tequila.

 

Ciao ragazzi, il 16 giugno avete inaugurato Carnesa, churrasco y tequila, un punto di arrivo notevole considerando la vostra giovane età. Come nasce l’idea?

Ci piace pensare a Carnesa, churrasco y tequila come un punto di partenza, non ci fermeremo di certo qui (ridono); sarà un luogo pronto ad accogliere una proposta food multiforme: churrasco brasiliano, tequila messicana e tanta musica. Vogliamo dar vita a un’ambiente versatile, che possa accogliere il binomio buon cibo e divertimento.

Imprenditoria giovanile; qual è la chiave di volta per il successo di un progetto culinario?

Idee ed attenzione al particolare. Nello specifico, Carnesa nasce nel cuore di Porto Rotondo, per questo abbiamo pensato di avvicinarci alle esigenze della Costa Smeralda – meta vacanziera ambita da tutti i turisti del mondo – proponendo una scelta culinaria internazionale: tra Brasile e Messico; cocktail bar e dj set rappresenteranno la centralità di Carnesa, dal tramonto a tarda notte.

Un melting pot?

Esatto, l’ispirazione Sudamericana si fonde con l’amore per il Messico, creando uno spazio magico da scoprire e da vivere fino in fondo. Il nostro approccio al food non si limita nel fornire esclusivamente un’esperienza a tavola, il nostro obiettivo è garantire al cliente la possibilità di vivere una vera e propria avventura. Vogliamo plasmarci sull’idea internazionale di club restaurant, da questo il nome “Carnesa, churrasco y tequila”.

Replicherete anche a Roma?

Certamente, al più presto. Per il momento siete invitati a Porto Rotondo, Via Monte Ladu 9.

 

Non mancheremo, grazie.