La festa della mamma, una giornata in onore di colei che da la vita | Roma.Com

La festa della mamma, una giornata in onore di colei che da la vita

È una figura talmente importante che andrebbe omaggiata ogni giorno ma che solitamente viene celebrata nella giornata dell’8 maggio oppure nella seconda domenica di maggio. Quando festeggiate questa giornaata e in che modo?

Una giornata da festeggiare ogni giorno

È il primo amore di ogni uomo e la prima confidente di ogni donna, ma soprattutto è la persona da la vita al proprio figlio. È quindi una figura molto importante, che andrebbe omaggiata ogni giorno, ma che viene festeggiata nel mese di maggio, con la “festa della mamma”.

Normalmente è l’8 maggio a essere indicato come il giorno della festa della mamma, ma da alcuni anni questa festa prende luogo durante la seconda domenica di maggio. Tutto questo per far coincidere il “mother’s day” americano con quello italiano.

In ogni caso in questa giornata è tradizione che i figli regalino qualcosa alle loro mamme, per esempio un dolce oppure un mazzo di fiori, anche se si sa che il regalo più bello che una madre può ricevere è la compagnia del proprio figlio.

Una figura da sempre importante

Oggi quella della mamma è considerata come una figura importante perchè è simbolo sia della fecondità che della forza. Anche in passato lo era e nei secoli ha ottenuto degli importanti riconoscimenti da chiunque, perfino dagli stessi figli, che hanno voluto omaggiare il suo ruolo attraverso opere d’arte, poesie e gesti.

Tantissimi sono per esempio i pittori che nel corso della loro carriera hanno realizzato dei quadri che raffigurano il rapporto che c’è tra una madre e un figlio e che diverse volte sono state dedicate alle loro mamme. Tra queste ce ne sono anche alcune di Klimt, Picasso e Van Gogh, dei maestri della pittura la cui arte oggi viene studiata nelle scuole.

Altrettanti poeti e scrittori hanno deciso di dedicare alcune opere alle loro mamme oppure delle parole dolci che hanno scritto in queste. C’è stato per esempio Salvatore Quasimodo che nella sua opera “Lettera a una madre” ha voluto dedicare a sua madre le parole “Mater Dulcissima”.

Le mamme che hanno fatto la storia di Roma

Anche nella storia di Roma le mamme hanno giocato un ruolo davvero importante. Ci sono state delle madri che sono state delle imperatrici, come lo sono state per esempio Elena, la madre di Costantino oppure Livia Drusilla, la moglie di Ottaviano e la madre di Tiberio o ancora Agrippina, la madre di Nerone che si è occupata di educare e di guidare il proprio figlio fin quanto ci è riuscita.

Tante sono le mamme che hanno avuto un importante posto nella storia e che continueranno sempre ad averlo. 

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI