SanRoma, e se Sanremo si svolgesse a Roma come sarebbe? | Roma.Com

SanRoma, e se Sanremo si svolgesse a Roma come sarebbe?

Avete già potuto assaggiare un’anteprima del nostro format SanRoma, che accompagnerà tutti, noi e voi, all’evento canoro dell’anno, Sanremo – ammesso che si faccia ancora, date le ultime notizie. E allora iniziamo a immaginare come potrebbe essere il massimo Festival della Canzone italiana se si svolgesse a Roma.

In quale teatro svolgere la manifestazione? L’imbarazzo della scelta…

La prima cosa da individuare in una manifestazione canora simile è sicuramente un teatro o un auditorium degno di ospitare un Festival così importante e rinomato. A Roma di teatri importanti e che hanno fatto la storia della musica e della città ce ne sono molti e praticamente ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta. Se volessimo dare un tono più solenne non si dovrebbe che scegliere il Teatro dell’Opera di Roma, con i suoi balconcini e il loggione d’onore; altrimenti se volessimo dare quel tocco di storicità che adorna qualsiasi manifestazione simile si potrebbe pensare al Teatro Argentina, con la sua antica tradizione di teatro musicale. Un luogo che invece ha fatto la storia dei musical è sicuramente il Sistina, dove spettacoli come Rugantino per anni hanno registrato il tutto esaurito. Se volessimo onorare la musica e i cantanti che si esibiscono, bè, l’Auditorium Parco della Musica, progettato da Renzo Piano non resta che la scelta più adeguata. Infine se volessimo dare una scenografia indimenticabile al momento del tappeto rosso e alla passerella dei cantanti, l’Auditorium della Conciliazione, con il Cupolone come sfondo, sarebbe veramente la fine del mondo.

Sanremo città di fiori e Roma?

Sanremo rimane per antonomasia la città dei fiori e Roma, nonostante le bellezze vivaistiche del suo roseto comunale e dell’orto botanico, a malapena riuscirebbe a competere con la città ligure. Semo onesti, loro co’ i fiori so’ più bbravi; ma coi fiori de zucca come la volemo mette? Come la vedreste voi che a ogni partecipante alla manifestazione sonora venissero offerti invece che un semplice mazzo di fiori (che poi se sa, purtroppo se rovineno subbito), un bel fascetto di fiori di zucca? Belli vispi, con le loro sfumature arancioni e verdi, già se sentono sfrigolà in padella, co’ quer tocchetto de mozzarella che se squaja e l’alicetto che fa da contrasto…Ve piacerebbe èsse accolti da dei fiori normali a da quelli de zucca? Certo, magari la linea potrebbe essere un po’ pregiudicata, ma per una volta si può fare…

Il premio finale, il simbolo della città

Il premio finale di Sanremo lo conoscono tutti i cantanti e non solo; quel leone rampante a fianco alla palma, tutti d’oro sono la croce e la delizia di ogni artista canoro italiano. In una simile manifestazione che si ambienti a Roma, quale potrebbe essere il premio assegnato al primo vincitore? La prima cosa che verrebbe in mente sarebbe quella di sostituire il simbolo della città di Sanremo, con quello della Città Eterna, la lupa con i gemelli! Ma la Capitale è talmente piena di monumenti importanti, che rappresentarne solo uno sarebbe riduttivo. Se ne potrebbero immaginare differenti, come il Cupolone di platino così da dare risalto alla sua maestosità oppure il Colosseo d’oro, colore che ricorda quello dei suoi mattoncini. Premio e scenario mozzafiato potrebbe essere Piazza di Spagna, con la sua scalinata di Trinità di Monti tutta argentata, così da ricordarla nelle atmosfere delle notti romane. Infine perché no, si potrebbe pensare anche alla più famosa e forse più bella delle tantissime fontane romane, quella di Trevi, dove per generazioni si sono giurati il proprio amore tantissime persone. Anche qui ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta e una decisione sarebbe molto difficile da parte di una persona sola, noi avevamo proposto il Cupolone di Platino, ma:

Popolo di Roma votate, quale vi piacerebbe fosse il premio per il cantante vincitore di SanRoma? Votate nelle stories del canale instagram di Roma.com

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI