Vicino Roma, Soriano del Cimino, un piccolo borgo dal grande patrimonio culturale e naturale | Roma.Com

Vicino Roma, Soriano del Cimino, un piccolo borgo dal grande patrimonio culturale e naturale

È stato la casa di Pirandello, Pasolini, Fabrizio de Andrè e molti grandi volti della storia e della religione. Oggi è una delle mete più gettonate del Lazio ed è dotato di un grande patrimonio e culturale dalla fama mondiale. Hai mai visitato Soriano del Cimino?

Un castello che fa venire i brividi

Si trova in una delle zone più affascinanti di tutto il Lazio ed è un borgo che al suo interno ospita molti tesori, che catturano continuamente l’attenzione di molte persone, soprattutto degli amanti della storia, della natura e anche dell’arte.

Per raggiungerlo bisogna arrivare ai piedi del  Cimino, il monte più alto del luogo. È lì che si trova Soriano del Cimino, un borgo che si può riconoscere anche osservandolo da lontano a causa dell’enorme castello che si trova nel suo punto più alto, l’Orsini.

È una struttura davvero imponente, che negli anni è stata abitata da delle famiglie molto importanti, come appunto quella degli Orsini e di alcuni papi.  Inizialmente era stata usata per scopi difensivi, poi però per qualche tempo è stata anche un carcere minorile.

Oggi invece è un luogo tutto da visitare, costituito da luminosi saloni e tetri sotterranei, che sembrano essere abitati da dei fantasmi, di cui ogni tanto si può sentire il lamento. In pratica da brividi.

Un patrimonio mondiale

Probabilmente però è un enorme faggeto ciò che attira un buona parte dei turisti. Da alcuni anni è considerato un Patrimonio Mondiale Naturale dell’UNESCO, perchè al suo interno ospita gli alberi più grandi di tutto l’emisfero nord.

È il posto ideale in cui andare se si vuole trascorrere qualche bel momento a contatto con la natura e godersi delle belle passeggiate oppure delle escursioni. Ci si immerge in uno scenario davvero incantevole e dalla storia secolare, dato che negli anni proprio in questo bosco sono stati ritrovati diversi resti archeologici risalenti alla Preistoria, che oggi sono conservati nel Museo Civico del borgo.

Insieme al Palazzo Chigi Albani rappresenta il centro culturale più importante di tutta Soriano, oltre che un importante custode della storia.

La castagna, il suo prodotto tipico

Sono quindi tante le cose che si possono fare in questo affascinante borgo e un’altra di queste è sicuramente un giro mangereccio. Soriano del Cimino non è un luogo famoso solamente per la sua storicità e spiritualità, ma anche per il cibo che offre.

Tipici della zona sono per esempio i dolci e soprattutto i mostaccioli, dei piccoli rombi di cioccolato che solitamente vengono serviti a Natale.

Soriano è poi un luogo conosciuto per le castagne, che sono le protagoniste di un’importante sagra, che si svolge ogni anno al Castello Orsini e che rievoca la vittoria del popolo di Soriano su chi per anni ha tentato di invaderla e attaccarla. Per tutti è quindi un importante momento di festa e divertimento.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI