Buon compleanno a Fabio Grosso, dai Mondiali del 2006 alla panchina del Frosinone | Roma.Com

Buon compleanno a Fabio Grosso, dai Mondiali del 2006 alla panchina del Frosinone

Tanti auguri a Fabio Grosso, calciatore romano protagonista della vittoria della Nazionale Italiana ai Mondiali del 2006 e oggi in testa alla classifica di Serie B come allenatore del Frosinone

Fabio Grosso, quel rigore decisivo che ha fatto gioire l’Italia intera

Tutti ci ricordiamo l’esultanza alla Tardelli in semifinale dei Mondiali del 2006 a Dortmund contro i padroni di casa della Germania e il rigore decisivo che ci ha fatto trionfare per la quarta volta nella competizione calcistica più importante per le nazionali. Stiamo parlando di Fabio Grosso, calciatore romano che oggi compie 45 anni e che ha vissuto l’apice della sua carriera in quel mese trionfante per tutta la squadra italiana. Dopo anni da terzino gregario in provincia, l’anno prima del Mondiale tedesco è stato assoluto protagonista della splendida stagione del Palermo e per questo motivo fu convocato dal ct Marcello Lippi.

Fabio Grosso e quel mondiale indimenticabile

Durante il ritiro l’attenzione nei suoi confronti del mister furono sempre più alte al punto da convincerlo a giocare da titolare, pur trovandosi di fronte una concorrenza davvero agguerrita. Un reparto difensivo davvero insuperabile insieme a Zambrotta, Cannavaro e un Materazzi in stato di grazia che non fece sentire la mancanza dell’ex Lazio Nesta che si infortunò a Mondiale appena iniziato. Ma quel giocatore sconosciuto ai più visse il suo momento di gloria con un tiro magistrale a giro con cui spezzò l’equilibrio nei tempi supplementari di Germania-Italia, consentendo alla nostra nazionale di giocarsi la vittoria del Mondiale contro la Francia il 9 luglio del 2006 a Berlino. E quando, dopo 120 minuti, il risultato rimase in parità e toccò la lotteria dei rigori, Lippi decise di affidare a Grosso la responsabilità di calciare il quinto che risultò quello decisivo che ci fece trionfare 24 anni dopo.

Fabio Grosso e la carriera da allenatore

Dopo il Mondiale Grosso ha concluso la carriera da calciatore con la maglia della Juventus per poi ottenere il tesserino da allenatore. La sua prima esperienza da coach è stata con la primavera proprio della Juve per poi assumere la guida del Frosinone che sta guidando la classifica della Serie B grazie a una difesa tosta, contropiede e un attacco prolifico e cinico. Chissà se riuscirà a riportare la squadra ciociara a giocare il campionato di massima serie per la seconda volta nella sua storia.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI