Niccolò Fabi, le canzoni più toccanti del sensibile artista romano | Roma.Com

Niccolò Fabi, le canzoni più toccanti del sensibile artista romano

La sua è tra le penne più profonde della musica italiana, scopriamo le canzoni più toccanti di Niccolò Fabi, che si appresta per suonare per la prima volta in carriera al Circo Massimo. Quale canzone preferisci tra le sue?

Niccolò Fabi e la sua crescita artistica certificata dai risultati ottenuti

Niccolò Fabi è tra i cantautori più profondi della musica italiana. Una penna ricca di sensibilità con testi dense di immagini quotidiane e di spunti di riflessione, cantanti con estrema delicatezza per incentivare l’ascoltatore a prendersi un po’ di tempo per ascoltarlo con attenzione e lasciarsi trasportare in un mondo in cui domina la gentilezza sonora e umana. Riconoscimenti importanti per lui, sia a livello di critica, con diversi Premi Tenco come miglior disco dell’anno, e di pubblico, con una crescita costante che lo ha portato a riempire l’Arena di Verona due anni fa accompagnato dall’orchestra.

Niccolò Fabi e le sue influenze musicali

Nel corso degli anni Fabi ha raggiunto una maturità artistica e una cifra stilistica che lo rendono riconoscibile, il suono è stato prima ridotto al minimo con un immaginario acustico e poi inglobato di echi elettronici, con un debito nei confronti della musica islandese e di colleghi americani come Bon Iver e Damien Rice. Per avvicinarsi alla sua scrittura come non partire da Lasciarsi un giorno a Roma e Il negozio di antiquariato, due pagine felici della prima parte della sua carriera.

Il brano più importante della sua carriera e il prossimo, speciale, appuntamento

Ma è Costruire il brano emblematico della discografia di Niccolò Fabi, uno di quei pezzi universali in grado di descrivere con disarmante poesia il senso dell’esistenza con un finale strumentale toccante, un pezzo usato anche a scopi terapeutici e che molti hanno scelto come colonna sonora del proprio quotidiano. Il prossimo 6 luglio suonerà in concerto al Circo Massimo in compagnia dei colleghi ed amici Daniele Silvestri e Max Gazzè, una grande festa per il cantautorato romano.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI