Francesco Graziani, bomber del Torino e della Roma, allenatore di Campioni | Roma.Com

Francesco Graziani, bomber del Torino e della Roma, allenatore di Campioni

Francesco Graziani è stato un attaccante, tra le altre, del Torino e della Roma, Campione del Mondo con l’Italia nel 1982 e poi allenatore e opinionista sportivo amato da molti

Francesco Graziani e gli anni al Torino, con uno storico Scudetto vinto

Francesco Graziani è un ex calciatore, tra le altre, della Roma. Una carriera che inizia con la maglia dell’Arezzo prima di approdare al Torino, squadra con cui realizzerà ben 122 goal, diventando il settimo miglior marcatore della storia del club granata. Otto stagioni in Piemonte, diventando l’idolo della calda tifoseria torinese e con la vittoria di uno storico Scudetto nella stagione 1975-1976 e con la conquista di un titolo di capocannoniere nel campionato successivo.

Francesco Graziani, dalla Roma alla Nazionale Italiana

Viene ingaggiato dalla Roma nel 1983, squadra con cui vince due Coppe Italia e raggiunge la finale di Champions League, persa ai calci di rigore contro il Liverpool, con un errore dal dischetto proprio del centravanti. La carriera da calciatore verrà poi conclusa con la maglia dell’Udinese. In Nazionale segna ben 23 reti, vince il Mondiale del 1982, giocando tutte le partite come esterno sinistro d’attacco al posto dell’infortunato Bettega, che era stato titolare durante le qualificazioni.

Francesco Graziani, dalla panchina alla televisione, ecco cosa ha fatto negli ultimi anni

Prende il tesserino da allenatore, debutta guidando la Fiorentina, conquistando la salvezza in Serie A e raggiungendo la finale di Coppa UEFA, persa contro la Juventus, nel 1990. Poi alcuni subentri, dalla Reggina all’Avellino. I successi da mister però arrivano con il Catania, guidando i siciliani alla promozione in Serie B, e con il Cervia, squadra che allena con il format televisivo Campioni e che porta dall’Eccellenza ai play-off per iscriversi al campionato di Serie C2.  Un’esperienza che lo rende un personaggio mediatico simpatico e che consentirà lui poi di intraprendere la carriera di opinionista sportivo, in varie emittenti, tra cui Mediaset dove è volto dell’approfondimento sportivo della domenica pomeriggio, dopo Studio Aperto delle 12.30, in compagnia di Mino Taveri.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI