La fiabesca e suggestiva scalinata dei Borgia | Roma.Com

La fiabesca e suggestiva scalinata dei Borgia

Si trova nel cuore del rione Esquilino ed è un angolo di Roma che sembra essere uscito da un libro di fiabe. Avete mai percorso la scalinata dei Borgia?

Tanto suggestivo quanto affascinante

È considerata uno dei punti più suggestivi di Roma ed è in grado di trasportare le persone nel magico mondo delle fiabe.

Si tratta di una scalinata che attraversa un edificio che in passato sembra sia appartenuto ai Borgia. Pare sia questo il motivo per il quale oggi viene affettuosamente chiamata la “scalinata dei Borgia”.

Per chi ama la tranquillità e i bei panorami è il posto ideale in cui godersi una bella passeggiata. La scalinata si trova nel cuore del rione Esquilino, lontano dal caos quotidiano. Chi la percorre può poi osservare dall’alto le tante bellezze che offre la città, come la caratteristica via Cavour e la Chiesa della Madonna dei Monti.

È un punto della città davvero incantevole, ricoperto dall’edera che scende dal palazzo dei Borgia e decorato da un elegante balconcino che sembra sia appartenuta a Vannozza Cattanei, l’amante di Papa Alessandro VI Borgia. È dalla loro unione che nasce la famosa Lucrezia Borgia insieme ai suoi fratelli.

Una macabra pagina di storia

Oggi è un affascinante angolo di tranquillità di Roma ma un tempo era stato la scenografia di una delle pagine più macabre dell’antica storia romana.

Sembra che proprio in questa scalinata sia stato assassinato Servio Tullio, il sesto re di Roma, per mano di Lucio Tarquinio, il malvagio figlio di Tarquinio Prisco.

Pare che Servio Tullio abbia fatto sposare Lucio Tarquinio con la sua seconda figlia Tullia, che era buona e pacifica. Aveva poi fatto poi sposare la primogenita Tullia Maior con Aronte, il fratello di Lucio Tarquinio.

Quest’ultimo era un uomo pacifico e benevolo rispetto al fratello, che però aveva attirato l’attenzione di Tullia Maior. Probabilmente era rimasta colpita dalla sua tenacia e avrebbe voluto sposarlo.

Per questo motivo insieme a Lucio Tarquinio, aveva deciso di uccidere la sorella Tullia e il cognato Aronte e di sposare Lucio Tarquinio.

Ma la cattiveria dei due non si fermava all’assassinio dei fratelli. Volevano uccidere anche Servio Tullio e per farlo avevano organizzato un colpo di stato che aveva causato una violenta rissa durante la quale era stato ucciso il re sull’attuale scalinata dei Borgia.

Finalmente Lucio Tarquinio poteva regnare insieme a sua moglie Tullia Maior senza avere intorno nessun ostacolo.

L’ideale per una passeggiata

A fare da cornice a questa scalinata ricca di storia c’è il rione Esquilino, una zona particolarmente trafficata di Roma ma ricca di hotel e ristoranti davvero economici.

Al suo centro si trova la stazione di Roma Termini, la più grande di tutta Roma, nonché un ottimo riferimento per i pendolari. Può essere una zona in cui concedersi una passeggiata tra i negozi, ma chi ama la tranquillità può percorrere la scalinata dei Borgia e dirigersi verso la piazza di San Pietro in Vincoli. Ospita al suo interno la suggestiva basilica di San Pietro in Vincoli che custodisce il meraviglioso Mosè di Michelangelo, che con la sua bellezza è in grado di incantare tutti.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI