"Dreamworks: sogni e realtà", la mostra dove la fantasia fa tornare bambini gli adulti | Roma.Com

“Dreamworks: sogni e realtà”, la mostra dove la fantasia fa tornare bambini gli adulti

Permette di entrare in un mondo in cui la fantasia regna sovrana e di vivere così dei momenti di pura leggerezza e magia, gli stessi che i suoi cartoni hanno regalato nel corso degli anni. Sei pronto a entrare nel regno della Dreamworks?

Una mostra sulla casa cinematografica più amata degli ultimi anni

Vedere questa mostra è un po’ come tornare indietro nel tempo di qualche anno, perchè è totalmente dedicata ai cartoni che hanno accompagnato l’infanzia delle ultime generazioni, ovvero a quelli della Dreamworks, l’iconica casa di produzione cinematografica rappresentata da un bambino che pesca nell’acqua.

Prende vita in questi giorni all’Auditorium Parco della Musica e chiunque la può vedere ogni giorno fino al 23 ottobre.  Vale davvero la pena ritagliarsi qualche ora del proprio tempo e immergersi in quest’esperienza fatta di colori e fantasia.

Oltre 300 illustrazioni esposte

Non c’è spazio per la tristezza in “Dreamworks: sogni, magia e avventure”, ma è benvenuta la spensieratezza, perchè essendo la mostra dedicata ai cartoni più iconici degli ultimi anni, non può che prospettarsi come divertente e all’insegna della leggerezza.

Attraverso le sue illustrazioni permette infatti di conoscere la storia dei tanti personaggi che hanno fatto da protagonisti ai suoi film, ma soprattutto di scoprire l’idea che vi è dietro la loro realizzazione. Sicuramente per esempio qualcuno si sarà chiesto perchè la Dreamworks ha voluto fare un cartone animato su un orco oppure su un gruppo di animali in fuga dallo zoo. Ecco, in questa mostra si può scoprire la ragione.

Le opere illustrate sono oltre 300, ma a queste si aggiungono anche dei video di alcune interviste, che spiegano l’idea che si trova dietro a uno dei prossimi film della Dreamworks, “Trolls 3”, che verrà anche presentato alla Festa del Cinema di Roma.

Nel cuore del tempio della musica

Essendo la protagonista della mostra la spensieratezza, la mostra non poteva che prendere vita in un luogo che da anni regala tantissimi momenti del genere, ovvero l’Auditorium Parco della Musica“.

È il tempio della musica di Roma, ma anche un luogo capace di regalare dei momenti di pura magia, sia attraverso gli spettacoli che prendono vita al suo interno, che delle tante iniziative che vengono proposte, tra cui questa mostra.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI