Fifties in Rome, al Museo Boncompagni l'omaggio alla moda Made in Italy degli anni '50 | Roma.Com

Fifties in Rome, al Museo Boncompagni l’omaggio alla moda Made in Italy degli anni ’50

Il Museo Boncompagni Ludovisi ospita la mostra che celebra la moda Made in Italy degli anni ’50 che ha reso possibile una collaborazione storica tra Cinecittà e Hollywood, ecco il progetto dell’esposizione

L’obiettivo della mostra e la collaborazione con l’Accademia del Lusso

Il Museo Boncompagni Ludovisi ospita fino al 14 gennaio 2024 la mostra Fifties in Roma – La couture anni ’50, a cura di Stefano Dominella presidente onorario della maison Gattinoni, in collaborazione con l’Accademia del Lusso, ente italiano di alta formazione specializzato nella preparazione di profili creativi e manageriali per settori moda e design. Centro del percorso espositivo il racconto della rivoluzione stilistica di un decennio così importante per il Made in Italy, con una ricercata selezione di abiti, alcuni esposti per la prima volta.

La suggestiva location del Museo e il coinvolgimento di molte scuole della Capitale

In questo modo gli ambienti e gli arredi di gusto eclettico romano di inizio Novecento del Museo diventano la location per l’ambientazione di una suggestiva esposizione anni Cinquanta accompagnata da alcuni abiti tratti dall’archivio storico museale. Con il patrocinio del Comune di Roma – Assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda, il progetto espositivo ha coinvolto le scuole superiori della città di Roma e provincia e si è avvalso della collaborazione degli studenti che sono stati invitati a realizzare dei bozzetti ispirati agli anni ’50.

Cosa succede in Italia negli anni ’50, Hollywood e Cinecittà a braccetto

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, grazie al piano Marshall, si apre in Italia un decennio di grande ottimismo, di sviluppo economico, di benessere diffuso che si riflette in una vera e propria rivoluzione dello stile. Gli studi di Cinecittà, inoltre, diventano un polo attrattivo per l’industria cinematografica hollywoodiana, decretando la fusione dell’alta moda italiana con il cinema americano e la nascita di quella Hollywood sul Tevere che in brevissimo tempo raggiungerà con La dolce vita dell’immenso Federico Fellini il massimo splendore.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI