Il viaggio di Enea, da Troia a Roma, la mostra nel Tempio di Romolo al Foro Romano | Roma.Com

Il viaggio di Enea, da Troia a Roma, la mostra nel Tempio di Romolo al Foro Romano

Il tempio di Romolo al Foro Romano ospita la mostra Il viaggio di Enea. Da Troia a Roma, con 24 opere esposte, conferenze e visite guidate

Il viaggio di Enea, la mostra dedicata al viaggio da Troia a Roma

Il tempio di Romolo al Foro Romano ospita fino al 10 aprile la mostra Il viaggio di Enea. Da Troia a Roma, ideata e organizzata in collaborazione con l’Associazione Rotta di Enea per promuovere e diffondere la conoscenza del mito di Enea e quella dell’Itinerario Culturale Rotta di Enea certificato dal Consiglio d’Europa nel 2021. L’esposizione è curata da Alfonsina Russo, direttrice del Parco archeologico del Colosseo. Per quanto riguarda gli orari fino al 28 febbraio 2023 la mostra è visitabile dalle 9.00 alle 16.00, dal 1° al 25 marzo 2023: dalle 9.00 alle 17.00 e dal 26 marzo al 10 aprile 2023: dalle 9.00 alle 18.45.

Il viaggio di Enea, dagli affreschi alla ceramica

La storia di Enea è presentata attraverso 24 opere di grande interesse, databili fra il VII secolo a.C. e la piena età imperiale, prestate da 12 diverse istituzioni nazionali. Le opere sono proposte secondo percorsi tematici chiave come le immagini di Enea, di suo padre Anchise e di sua madre la dea Afrodite; le raffigurazioni della guerra di Troia; il Palladio e infine lo sbarco nel Lazio e la fondazione di Lavinium, dove le scoperte archeologiche hanno dato concretezza alla leggenda dell’eroe.

Tra i preziosi reperti in mostra si ricordano il monumentale cratere apulo a figure rosse proveniente dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli, raffigurante lo scempio del corpo del principe troiano Ettore da parte di Achille. Dallo stesso Museo provengono anche due affreschi rinvenuti a Pompei uno dei quali rappresenta una rara raffigurazione del cavallo di Troia trascinato all’interno della città.

Il viaggio di Enea, le conferenze e le visite guidate

Cuore dell’esposizione sono le statue in terracotta dal santuario di Minerva a Lavinium, importante esempio dell’arte tardo arcaica e medio-repubblicana del Lazio, molte delle quali esposte al pubblico per la prima volta. Il Parco archeologico del Colosseo ospita anche una serie di conferenze incentrate sul mito di Enea e sul suo leggendario viaggio che saranno tenute da esperti della materia e docenti universitari italiani e stranieri.

Possibile anche partecipare a visite guidate a tema lungo il percorso che nel racconto di Virgilio compiono Enea ed Evandro, dal Foro Boario alla Porta Carmentale al Lupercale fino al bosco dell’Argileto e al Campidoglio e poi, attraverso la valle del futuro Foro Romano, fino al villaggio sul Palatino, dove si trova l’umile dimora del re, che coincide con il punto in cui sorgerà la casa di Romolo e, secoli dopo, la residenza di Augusto.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI