Tornano le visite guidate nella sala da pranzo mobile di Villa Torlonia | Roma.Com

Tornano le visite guidate nella sala da pranzo mobile di Villa Torlonia

Potrai vederla ogni sabato fino al 24 giugno nel corso di una speciale visita guidata. Sei pronto a visitare la sala da pranzo mobile di Villa Torlonia?

Una sala da pranzo piuttosto insolita

Chiunque conosce la bellezza di Villa Torlonia. È un insieme di ville ed edifici tanto eleganti quanto raffinate che oggi appartiene al Comune di Roma, ma che per secoli è stato di proprietà della famiglia Torlonia.

In pratica degli scrigni che contengono diverse opere d’arte che oggi sono aperte a tutti affinchè se ne possa ammirare lo storico fascino.

Non tutti però sanno che tra i suoi tanti palazzi si nasconde qualcosa di unico nel suo genere. Una speciale sala da pranzo “mobile” che è stata riaperta al pubblico solamente di recente e che chi vorrà potrà vedere ogni sabato accompagnato da una guida turistica.

Un’occasione da non perdere

È una stanza davvero insolita, nella quale un tempo si svolgevano pranzi e cene di un certo livello, che si può osservare solamente salendo all’ultimo piano della Torre Moresca, un edificio di due piani che si trova a pochissimi passi dalla coloratissima Serra Moresca.

Oltre a questa stanza, la torre contiene anche uno scantinato al pian terreno e una cucina al piano successivo.

Chiunque la può visitare acquistando un biglietto intero di 4 euro, che comprende anche l’ingresso nella serra. Vale davvero la pena farlo, dato che a partire dal 24 giugno non saranno più concesse ulteriori visite.

Una sala da pranzo mobile

Ma perchè la stanza ha questo simpatico appellativo? Sembra che nella sala da pranzo c’era un tempo un meccanismo che in qualche modo faceva arrivare una tavola imbandita direttamente dal piano della cucina!

Un congegno che nel momento in cui si sollevava il tavolo dal primo piano, faceva innalzare un divano circolare dall’ultimo piano, che diventava poi un particolare baldacchino.

Oggi purtroppo questo marchingegno non è più visibile e nemmeno il tavolo e il divano lo sono, ma alcune iscrizioni che sono presenti nella stanza, permettono di scoprirne la storia e soprattutto il suo funzionamento!

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.