Ukiyoe - Il mondo fluttuante, viaggio nell'arte giapponese a Palazzo Braschi | Roma.Com

Ukiyoe – Il mondo fluttuante, viaggio nell’arte giapponese a Palazzo Braschi

Palazzo Braschi ospita Ukiyoe – Il mondo fluttuante, mostra che consente di compiere un viaggio nell’arte giapponese con 150 capolavori esposti, compresi oggetti della tradizione del Paese nipponico

Come nasce questa tecnica e corrente artistica, la sua evoluzione stilistica e tematica

Il Museo di Roma, situato a Palazzo Braschi, ospita fino al 23 giugno, la mostra Ukiyoe. Il mondo fluttuante, un omaggio al dinamico movimento culturale del XVII secolo nella città di Edo, oggi Tokyo. Una tecnica artistica che divenne popolare con raffigurazioni xilografiche. Nella sua prima fase nasce  con l’utilizzo dell’inchiostro cinese monocromatico per ritrarre scene di vita quotidiana, per poi specializzarsi in dipinti di paesaggi eseguiti con inchiostri colorati.

Due artisti in particolare omaggiati ma anche oggetti tipici del Paese nipponico

Uno dei principali esponenti di quest’ultimo tipo di pittura fu Katsushika Hokusai, autore di una delle immagini più conosciute di questa corrente, dal titolo La grande onda di Kanagawa. Un’area tematica sarà dedicata ad Utagawa Kunyioshi, considerato uno degli ultimi grandi maestri della pittura e della silografia giapponese in stile ukiyoe. Un vero e proprio viaggio nell’arte giapponese con 150 opere visibili dal pubblico in questo progetto espositivo. Un allestimento che segue l’ordine cronologico, con dipinti, rotoli, ventagli, stampe, oggetti tipici della tradizione nipponica, dagli strumenti musicali al Kimono per consentire una comprensione a tutto tondo del mondo asiatico.

La collezione privata di due viaggiatori italiani, gli orari e i costi della mostra

Il punto di incontro con l’Italia sta nella passione per il collezionismo e il viaggio nel paese del Sol Levante nella seconda metà dell’800 di Edoardo Chiassone e Vincenzo Ragusa dato che tutte le xilografie provengono dalla loro collezione privata. Un modo per approfondire e scoprire il ricco patrimonio artistico giapponese raccolto dai due viaggiatori italiani. Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 19. I biglietti, acquistabili online, hanno un costo di 13 euro.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI