Buon compleanno ad Enrico Fermi, Nobel per la fisica | Roma.Com

Buon compleanno ad Enrico Fermi, Nobel per la fisica

Nasceva oggi Enrico Fermi, tra le figure più illustri della scienza mondiale, romano d’origine, premio Nobel per la fisica dopo una vita dedicata alla ricerca tra l’Italia e gli Stati Uniti

Una vita dedicata alla ricerca tra l’Italia e gli Stati Uniti

Nasceva oggi nel 1901 Enrico Fermi, originario di Roma, noto per gli studi teorici e sperimentali nell’ambito della meccanica quantistica e della fisica nucleare. Dopo essere stato il leader dei ragazzi di via Panisperna, si trasferì negli Stati Uniti d’America, dove progettò e guidò la costruzione del primo reattore nucleare a fissione che produsse la prima reazione nucleare a catena controllata e fu uno dei direttori tecnici del Progetto Manhattan che portò alla realizzazione della bomba atomica. Fu inoltre tra i primi a interessarsi alle potenzialità della simulazione numerica in ambito scientifico, nonché l’iniziatore di una feconda scuola di fisici, sia in Italia sia negli Stati Uniti presso l’Università di Chicago, città in cui morì nel 1946.

Le sue maggiori scoperte e i riconoscimenti

Tra i maggiori contributi dei suoi studi vi sono la teoria del decadimento beta, la statistica di Fermi-Dirac e i risultati relativi alle interazioni nucleari. Ricevette nel 1938 il premio Nobel per la fisica per l’identificazione di nuovi elementi della radioattività e la scoperta delle reazioni nucleari mediante neutroni lenti. In suo onore venne dato il nome a un elemento della tavola periodica, il fermio (simbolo Fm), a un sottomultiplo del metro comunemente usato in fisica atomica e nucleare e una delle due classi di particelle della statistica quantistica, i fermioni.

Il museo a lui dedicato a Roma

Il Museo Storico della Fisica Enrico Fermi è ospitato nella palazzina di via Panisperna, dove un gruppo di giovani scienziati condusse negli anni trenta del Novecento i famosi esperimenti sulla radioattività indotta da neutroni,  fondamentali per la comprensione della struttura del nucleo atomico. Il percorso ripercorre le tappe significative della vita di Fermi e delle sue scoperte combinando in maniera innovativa oggetti e pannelli tradizionali con moderne tecnologie multimediali. La visita è di particolare interesse per gli alunni scuole secondarie di secondo grado, insegnanti, scienziati, storici e storici della scienza, ma anche per tutti coloro che sono interessati a capire come le esplorazioni della materia si sono intrecciate con gli avvenimenti storici del ‘90.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI