I più bei complimenti di Roma che possono rendere migliori le giornate delle persone | Roma.Com

I più bei complimenti di Roma che possono rendere migliori le giornate delle persone

La maggior parte delle volte sono delle parole semplici, ma se dette con sincerità possono migliorare le giornate delle persone. Ma quali sono i più bei complimenti in romanesco? Sapevate poi che qualche tempo fa è stata istituita una giornata del complimento?

Un complimento per diffondere un po’ di gentilezza nel mondo

Tutti abbiamo bisogno della gentilezza, di una parola dolce che riesca a farci sorridere nei momenti in cui le cose non vanno come vorremmo e di qualcosa che in qualche modo ci faccia sentire importanti, anche se solamente per pochi istanti.

Per questo motivo qualche anno fa è stata istituita la Giornata del Complimento, ovvero una festa che nasce con lo scopo di diffondere nel mondo un po’ di gentilezza e che invita le persone a dire qualche sincera e dolce parola a chi le vuole bene.

È una giornata che si celebra durante i primi giorni del mese di marzo e anche se in Italia non è particolarmente conosciuta o festeggiata, offre comunque l’occasione di far sentire importanti le persone che appartengono alle nostre vite e che portiamo nel cuore.

Parole semplici ma sincere

Tanti sono i complimenti che si possono rivolgere a qualcuno per fargli capire l’importanza che ha nella nostra vita. È importante però che siano sinceri e che vengano “fatti cor core”, come si dice a Roma.

Non serve quindi dire chissà cosa per strappare un sorriso a qualcuno e rendergli la giornata migliore. I complimenti migliori infatti sono spesso i più semplici, perché sono appunto i più veri. Tra questi c’è per esempio “Hai proprio un bel sorriso”, in romanesco “Che bella faccia che te fai”. È un complimento fatto di poche parole ma comunque d’effetto, se detto con sincerità.

Poche parole ma dette col cuore

Probabilmente però uno dei più bei complimenti di sempre, che si possono sia ricevere che fare, è “Non sapevo nemmeno di avere il sorriso che mi sai dare tu”, in romanesco “Er sorriso che m’hai tirato fori te nun sapevo manco de avercelo”.

È una frase che se pronunciata con sincerità può davvero far sentire qualcuno una persona importante per l’altra.

Semplice ma d’effetto

A Roma però il complimento più semplice che si può rivolgere a qualcuno, soprattutto a un donna e allo stesso tempo il più originale, è sicuramente il “Sei una bella ciumachella”. In italiano corretto questo complimento vuol dire “sei una bella lumachella”, ma in realtà significa semplicemente “sei una bella persona”.

È un complimento molto semplice ma d’effetto, che sicuramente può strappare un bel sorriso a qualcuno.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI