Il ricordo di Laura Biagiotti, la regina del cachemire | Roma.Com

Il ricordo di Laura Biagiotti, la regina del cachemire

Proprio oggi avrebbe spento 79 candeline Laura Biagiotti, una delle stiliste più apprezzate degli ultimi tempi. Sapevate che è stata la prima donna italiana ad aver organizzato una sfilata in Cina?

Un grande amore per la moda

Sognava di diventare un’archeologa, ma qualche tempo dopo aveva capito che la moda sarebbe stata la sua strada. Oggi Laura Biagiotti è ancora considerata una delle stiliste più amate d’Italia, nonostante ci abbia lasciato qualche anno fa come un fulmine a ciel sereno.

Da sempre aveva coltivato la passione per la moda, sebbene all’inizio volesse fare tutt’altro. Aveva studiato per diventare un’archeologa ma nel mentre lavorava presso l’azienda tessile di famiglia. È quindi probabile che abbia ereditato lì la passione per la moda.

In pochissimi anni di lavoro aveva poi dato vita alla sua prima collezione di vestiti, alle prime collaborazioni con altri grandi artisti come Rocco Barocco e successivamente alla sua casa di moda.

Era una donna inarrestabile e il suo talento l’aveva portata ad essere conosciuta in tutto il mondo. Ancora oggi il suo marchio è uno dei più apprezzati oltreoceano.

Un talento da record

Il talento di Laura Biagiotti è stato quindi qualcosa di davvero incredibile, addirittura da record. La stilista infatti è stata la primissima italiana ad aver fatto sfilare i suoi capi in Cina.

Ancora oggi il suo brand è tra i più apprezzati del territorio.

Negli anni poi Laura Biagiotti ha lavorato molto nel mondo del cinema, permettendo agli attori di usare i suoi capi come costumi di scena. Sono infatti di Laura Biagiotti i capi che sono stati usati nel film “La grande bellezza”. Si tratta di una pellicola di Paolo Sorrentino dalla fama colossale, che ha anche ottenuto un premio Oscar in qualità di miglior film straniero.

Un mix di eleganza e raffinatezza

È difficile oggi non riuscire a riconoscere lo stile di Laura Biagiotti. I suoi abiti sono un mix di eleganza e raffinatezza, e sembrano ispirarsi al modello della donna bambola. È uno stile che riflette molto la personalità dell’artista; molto attenta, posata ma soprattutto elegante.

Spesso gli abiti poi realizzati con tessuti pregiati, come ad esempio il cachemire. Pare che la stilista amasse tantissimo questo tipo di tessuto, tanto da essere sooprannominata dal New York Times come la “regina del cachemire“.

Un’altra caratteristica distintiva dello stile di Laura Biagiotti sta nell’uso dei colori. Un colore spesso frequente nei suoi capi è il bianco, simbolo di purezza ma anche di femminilità ed eleganza.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI