la grattachecca, il gustoso e rinfrescante simbolo dell'estate romana | Roma.Com

la grattachecca, il gustoso e rinfrescante simbolo dell’estate romana

È un tesoro culinario di Roma e qualcosa di talmente buono e rinfrescante che in estate non manca mai. Ma dove si possono trovare le migliori grattachecche di Roma?

Il simbolo dell’estate di Roma

È il simbolo dell’estate romana e un mix di sapori e ghiaccio che fa uscire di testa chiunque lo assaggi. Qualcosa di tanto gustoso quanto rinfrescante per il quale le persone impazzivano già ai tempi degli antichi romani.

Sembra che in quei secoli gli abitanti dell’antica Roma adorassero sorseggiare qualcosa di molto simile all’attuale grattachecca, che si chiamava “nivitae potiones” e che veniva preparata realizzando un miscuglio con la neve, il miele e la frutta. Tuttavia è solamente nei primi anni del 1900 che nasce la grattachecca che conosciamo tutti e con lei anche la figura del grattacheccaro.

Pare che entrambe le cose siano nate in uno dei quartieri più vivi di tutta Roma, ovvero Trastevere, nel quale si possono trovare le più buone grattachecche della città, tra cui quella di Sora Lella e della Fonte d’Oro.

Da non confondere con la granita

Può capitare che sentendo parlare della grattachecca, si associ quest fresca bevanda alla classica granita. In realtà le due sono totalmente diverse l’una dall’altra.

La granita è un insieme di acqua congelata e zucchero che viene abbinata a uno sciroppo fruttato, mentre la grattachecca è un blocco di ghiaccio che viene triturato sul momento e che viene servito con dello sciroppo e dei pezzi di frutta. In pratica qualcosa di apparente simile ma in realtà opposta. C’è però da dire che entrambe sono davvero deliziose, oltre che rinfrescanti. Ecco comunque dove trovare le migliori grattachecche della città.

Le migliori della Capitale

Pare che al chiosco “Alla Fonte dell’Oro” venga servita una delle grattachecche più buone di tutta la Capitale, oltre che una delle più antiche. Sembra che proprio qui siano state servite le primissime grattachecche di Roma, per cui chi ama questo tipo di bevanda deve farci un salto almeno una volta nella vita.

Consigliatissimo è poi una tappa da “La Sora Lella” a San Pietro, un chioschetto che non tutti conoscono, ma che è rinomato per la grattachecca, che è davvero squisita. È il luogo in cui fare una piccola sosta in cui concedersi qualcosa di fresco e gustoso accompagnato poi da un giro al cupolone. 

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI