La pasta all’ubriacona, la preferita degli amanti del rosso | Roma.Com

La pasta all’ubriacona, la preferita degli amanti del rosso

È un piatto dimenticato della tradizione romana, ma particolarmente apprezzata da chi ama il vino, perchè viene cotta nel vino. L’hai mai assaggiata?

Chi apprezza il vino la predilige

Chiunque apprezzi il rosso l’adora, perchè ha come ingrediente principale proprio il vino rosso. Viene infatti buffamente soprannominata “all’ubriacona“.

È raro però che qualcuno oggi la conosca. È una pietanza che appartiene alla cucina della tradizione romana, ma con il tempo è purtroppo finita nel dimenticatoio. Difficilmente infatti le nuove generazioni sono a conoscenza di questa gustosa pietanza, mentre è invece quasi sicuro che i più anziani ne conservino un bel ricordo.

Facile veloce e pure buona!

Non è un piatto difficile da preparare, anzi è molto semplice da cucinare, perchè richiede solamente 20 minuti di preparazione e allo stesso tempo prevede pochissimi ingredienti. Occorrono, infatti, solamente gli spaghetti, il vino rosso, il parmigiano e infine il sale, in pratica degli alimenti che si possono trovare in qualsiasi cucina o al limite al supermercato.

Per realizzarla bisogna per prima cosa mettere sul fuoco una pentola colma d’acqua, salarla e lasciare che bolla. Dopodichè vi si tuffano gli spaghetti e si lasciano per qualche minuto, finchè questi non diventano morbidi.

Nel frattempo, in una padella si mette a scaldare il vino rosso per qualche minuto e una volta diventato caldo e la pasta ammorbidita, si scolano gli spaghetti e si versano nel vino, dove vengono lasciati cuocere per qualche minuto. Una volta cotti, si uniscono a del parmigiano grattugiato e il gioco è fatto. La pasta all’ubriacona è pronta per essere impiattata e gustata.

A ognuno la sua versione preferita!

Questa proposta è la ricetta classica che prevede la preparazione della pasta all’ubriacona, ma in realtà sono diversi i modi in cui si potrebbe fare. Si potrebbe per esempio sostituire il vino bianco al rosso oppure preparare un soffritto con il burro e la cipolla prima di mettere a scaldare il vino.

Tante sono le versioni con le quali preparare questa pasta. A ognuno la sua preferita.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI