Roma al tram, alla scoperta dei dintorni di Prenestina/Tor de Schiavi | Roma.Com

Roma al tram, alla scoperta dei dintorni di Prenestina/Tor de Schiavi

Scopriamo cosa si può visitare nei dintorni della fermata del tram romano di Prenestina-Tor De Schiavi, tra cui il parco archeologico di Villa Gordiani con la villa patrizia e l’aula ottagonale come ingresso monumentale

Prenestina-Tor De Schiavi, la linea 14 e la storia della via che percorre

Prenestina-Tor De Schiavi è una fermata della linea 14 del tram della città di Roma che dal Viale Palmiro Togliatti si sposta verso Via Giovanni Amendola. La Prenestina è un’antica strada consolare il cui nome è un omaggio a Palestrina, o meglio Preneste, una cittadina che viene attraversata dalla via. Da Porta Maggiore a Fiuggi, nella provincia di Frosinone, è un percorso in cui negli anni sono stari rinvenuti molti reperti archeologici, a partire proprio dalla Porta Maggiore situata in un punto dove si incrociavano la maggior parte degli acquedotti romani nel I secolo A.C.

La Villa Gordiani, la fonte antica che ci racconta il suo splendore

Nei dintorni il visitatore può ammirare il parco archeologico di Villa Gordiani, con al suo interno i resti di una villa patrizia. Il complesso è citato dalla Historia Augusta. Questa fonte storica ci riporta che ospitava le terme più belle di Roma e di tutto l’Impero, che disponeva di un portico di 200 colonne, tra marmo, porfido rosso, numida e frigio, e di tre basiliche della lunghezza di 100 piedi l’una, dimensione monumentale per l’epoca.

Cosa si può vedere oggi, dalla villa patrizia all’aula ottagonale

La villa patrizia, tuttora interrata nella quasi totale interezza per motivi di preservazione, sembra essere il nucleo più antico del parco archeologico, addirittura precedente all’insediamento della famiglia imperiale dei Gordiani. L’ingresso monumentale alla villa è un’aula ottagonale, probabilmente risalente al periodo di Diocleziano e di Costantino I. La cupola, rotonda e a sesto piano, era riempita con anfore per alleggerirne il peso. Nel XIII secolo è stata innalzata una torre, sostenuta da un grosso pilastro cilindrico.

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI