Roma all'insegna della comicità, lo spettacolo da non perdere | Roma.Com

Roma all’insegna della comicità, lo spettacolo da non perdere

Con una media di share che si aggira oltre i 300.000 spettatori a serata su Raiplay, arriva a metà gennaio, in un teatro di Roma, con uno spettacolo dal vivo tutto suo, uno degli artisti più amati dal pubblico romano e non: di chi stiamo parlando?

Da Raiplay al palcoscenico

Ha una comicità tutta sua, fatta di domande ambigue e battute strane, eppure c’ha fatto compagnia su Raiplay per tantissime serate, anzi seconde serate, con ospiti da capogiro, facendoci ridere tantissimo. Il comico e conduttore romano, classe 1986, Valerio Lundini, volto del programma Una pezza di Lundini, esce dallo schermo e arriva all’Auditorium Conciliazione di Roma il 16 gennaio 2022. Per un tour invernale, spiegano, che dopo averlo portato in giro in tutti i teatri della penisola, si concluderà cor botto a casa sua, Roma (e in che teatro!) . Dopo aver conquistato tutti, il personaggio dell’anno, accompagnato dalla sua immancabile romanità e dalla sua satira disarmante, salirà insomma, a chiusura del suo tour, su uno dei maggiori palcoscenici romani, per uno spettacolo “buona la prima“, anzi l’ultima.

Lo spettacolo del 16 gennaio a Roma

Dopo le date di Bibbiano (RE) al Teatro Cinema Metropolis, di Bologna al Teatro Celebrazioni, di Catania al Teatro Metropolitan, passando per Palermo, Rende (CS), Trieste, Genova, Torino e l’11 gennaio a Firenze al TuscanyHall, Lundini torna finalmente a casa, a Roma, e lo fa in grande stile sul palco, con platea rossa, di Via della Conciliazione 4, dalle 21 alle 23. Lo spettacolo, intitolato Il mansplaining spiegato a mia figliasarà condito di sketch surreali, canzoni, giochi di parole ed effetti speciali multimediali. Il tutto condito, ovviamente, dal suo singolare modo di intrattenere, se non assurdo sicuramente improbabile, almeno quanto gli interrogatori che faceva agli ospiti nel suo acclamatissimo show televisivo.

Valerio Lundini, dai libri di legge alla televisione

E pensare che inizialmente Ludini s’era messo a studiare legge! Iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza, aveva poi deciso di passare a Lettere e, dopo la laurea, di prendere un diploma alla Scuola Romana dei Fumetti. È così che è cominciata la carriera del conduttore romano: prima con collaborazioni in qualità di autore, per diversi programmi radiofonici e televisivi, poi come co-conduttore a L’Altro Festival, dal 2020 nuova versione del DopoFestival di Sanremo. Il 13 agosto del 2021, al teatro dei Ruderi di Cirella, a Diamante in Calabria, Valerio Lundini ha persino ricevuto un premio come Personaggio Televisivo dell’Anno, confermandosi, ancora una volta, come uno degli artisti attuali più importanti di Roma, e vanto della romanità!

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI