Traslochi? La guida ai tipi di traslocatori della Capitale! | Roma.Com

Traslochi? La guida ai tipi di traslocatori della Capitale!

Traslochi? Da oggi, con la guida ai 4 tipi di traslocatori romani, firmata roma.com, saprete sempre come fare! 

Il traslocatore fai da te

Forte delle sue capacità organizzative – o così dicono nel posto in cui lavora, rigorosamente un ufficio – il traslocatore fai da te crede che, passare da una comoda seduta girevole fronte pc, ai cartoni pieni di cianfrusaglie di un trasloco, sia una passeggiata. “Che sarà mai?”, dice a se stesso e alla sua famiglia. Così, dopo aver googlato – ingegnosamente, pensa lui – “sito di traslochi a Roma, si accinge a quello che, sempre secondo lui, è tutto fuorché un lavoro complicato. Si munirà di ogni cosa, convincendosi che scatole e scotch, a non finire, basteranno e comincerà. Nella macchina sbracherà i sedili posteriori, il nostro eroe da tastiera che, gonfio del suo orgoglio, ripeterà: è qualche piccolo viaggetto ‘na roba da gnente, ‘n po’ come quanno se va in vacanza, no?! Come finirà? Manco a parlanne, a restargli in mano saranno per lo più scatolette di cerotti, per i colpi della strega, e cocci di piatti, accatastati senza cura. Ma oh, almeno c’ho provato” ripeterà al traslocatore, stavolta di mestiere, che avrà dovuto chiamare!


(Fonte: Treviso Today)

Il traslocatore in doppia fila

Centro di Roma. Vi state recando ad un appuntamento. Avete già beccato il traffico dappertutto, pranzato in macchina con un panino e controllato il navigatore alla ricerca (peraltro, vana) di qualche minuto da poter recuperare. Avete dimenticato, però, di fare i conti con lui che, puntuale come un’orologio svizzero tutte le volte che andate di fretta, ve se piazza davanti senza remore: il traslocatore in doppia fila. Per passare, cominciate a daje de clacson e de insulti, ma lo sapete già che l’unica soluzione sarà l’accettazione e la pazienza – che, ammettiamolo, nun finisce mai dentro una città come Roma!. Intanto, il tipo, cappellino e maglia in pendant, carica o scarica il camion con ‘na flemma che manco tu’ nonno e che, però, precisa: se chiama fa le cose per bene, ché chi rompe paga”. E voi, allora, je lo vorreste proprio dì che a forza de sta fermi là ve deve già dà quarche spiccio, ma ormai ve sete arresi all’idea e, ritardo pe’ ritardo, già cominciate a stilà la lista delle scuse.


(Fonte: Avvenire)

Il traslocatore (troppo) perfezionista

Questo va con questo, questo con questo e quest’altro? Come t’è venuto in mente de mettelo lì dentro?” Vi restano dieci giorni per portare tutto all’altro capo della città. Avete passato mesi a cercare una nuova casa, co ‘n affitto decente – se intende – e co’ le stanze che se possano definì tali. Alla fine l’avete trovata e siete così felici che chiamate subito il primo traslocatore disponibile a breve. Siete ignari che quella felicità si trasformerà, presto, in ansia e nervosismo, e tutto perché ve sete affidati all’amico dell’amico der cugino de coso che fa le cose come vanno fatte e v’ha fatto pure er prezzone, ma a quale prezzo, vostro? Il primo giorno osserva e basta la situazione, deve calibrà ogni spostamento: “maggior profitto cor minimo sforzo signò”, fa lui, che pare competente perciò Fate a fidavve. Al settimo giorno sta ancora col metro in mano e coi cartoni vuoti. Certo, traslocherà tutto perfettamente, co’ incastri ner camion che Tetris spostate, ma solo l’ultimo giorno e per 24h consecutive. Insonni, alla fine avrete tutto nell’altro appartamento, la prima notte però ve la farete quasi certamente su un materasso de fortuna, messo per terra!


(Fonte: viviHOME.it)

Il traslocatore improvvisato

Hanno aperto questa nuova ditta di traslocatori. Fa da concorrenza a tanti del settore. E guarda caso avete proprio bisogno di spostare quel piccolo ufficietto che co’ tanto amore e ‘n sacco de sacrifici avete fatto crescè. Dopo tanta ricerca, ché volete che tutto il vostro lavoro dopo tanti anni non vada in fumo, pensate “vabbè damo fiducia a chi è partito da zero come noi“. Solo che nun so’ tutti come voi e lo scoprirete a breve. Graffi, bottarelle e più de quarche ammaccatura, i traslocatori, nel giro di qualche giorno, avranno finito l’andirivieni. V’avranno sì spostato tutto, ma – senza divvelo – la maggior parte delle cose saranno da riparà.  E hanno pure telato – de corsa! – Così, non ve resta che riprende’ a lavorà, nel nuovo ufficio…ma alla ricerca di un riparatore!

Perciò, date retta a noi, rivolgetevi ai professionisti di traslochiromaeasy.it per un trasloco facile, facile, ché tanto pensano a tutto loro!


(Fonte: Erbaviola.com)

 

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.