Roma al metro, linea A: Arco di travertino, la fermata nei parchi archeologici | Roma.Com

Roma al metro, linea A: Arco di travertino, la fermata nei parchi archeologici

Si trova nel cuore del quartiere Tuscolano, in una zona ricca di scavi e reperti archeologici, perfetta per fare una piacevole passeggiata nella storia. Ma cosa c’è da vedere con esattezza scendendo alla fermata “Arco di travertino”?

Un’area ricca di reperti archeologici

Si trova all’interno del quartiere Tuscolano, a cavallo tra la Via Appia Nuova e Tuscolana. Il suo nome è “Arco di travertino“, perchè proprio a pochi passi dalla fermata è stato costruito un arco che fa parte dell’Acquedotto Claudio che è stato lavorato secoli fa in travertino.

La stazione sorge quindi in una zona che custodisce alcuni reperti archeologici, tra cui la stessa arcata e proprio per questo motivo può essere il posto giusto in cui fare una passeggiata nella storia.

La zona ospita diversi punti archeologici, tra cui il Parco archeologico delle Tombe di Via Latina. Si tratta di un’antica area funeraria che viene attraversata dalla storica Via Latina e che custodisce delle tombe che appartengono al secondo secolo. Un vero tesoro dell’archeologia che è quindi presente da secoli ma che è stato ritrovato solamente 200 anni fa.

Una zona che è stata scoperta da un appassionato di archeologia che nel 1850 aveva ottenuto il permesso dal papa di poter effettuare alcuni scavi nell’area in cui oggi si trova il parco alla ricerca di eventuali reperti. È proprio durante questi che sono stati ritrovati molti reperti archeologici che non sono costituiti solamente da degli oggetti funerari. Purtroppo però la maggior parte di questi tesori è stata poi venduta, perchè l’appassionato in questione  che aveva dato il via agli scavi aveva pensato di vendere i reperti ricavati e di lucrarci sopra. Era quindi appassionato di archeologia? Probabilmente si ma a quanto pae amava molto anche il denaro.

Tanti tesori nel parco dell’Appia Antica

Un secondo punto archeologico della zona, che probabilmente è anche molto più noto del precedente, è il Parco dell’Appia Antica, una vasta area nella quale il verde si confonde con i reperti, dando così vita a un incantevole connubio di elementi.

È un luogo di Roma che da secoli affascina chiunque ci passi davanti, tant’è che negli anni è stata una bella fonte di ispirazione per gli artisti e i letterati. Oggi è il posto perfetto in cui andare a passeggiare alla scoperta della città eterna e della sua storia.

Il parco si estende in un’area davvero immensa, che comprende molti tesori appartenenti all’antica Roma, tra cui le mura aureliane e le catacombe di San Callisto e San Sebastino.

È un luogo tanto grande quanto incantevole.

Spegnere la fame con un bel cornetto

L'”Arco di travertino” è poi una fermata che si trova in una zona che pullula di piccoli locali e di pub, che sono il posto perfetto in cui potersi concedere un aperitivo oppure una bella serata. È facile fare tardi una volta entrati in questi locali come è facile avere fame una volta usciti.

Fortunatamente però a spegnere i morsi della fame di chi trascorre una serata nella zona c’è la “Cornetteria arco di travertino”, meglio conosciuto come “er cornettaro“. È un piccolo forno che si trova a pochi passi della stazione e che sforna continuamente dei dolci deliziosi, oltre a delle fantastiche pizzette. Conetti, bombe e ciambelle, ce ne sono davvero per tutti i gusti!

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI