Roma supera New York, qual è il primato della capitale? | Roma.Com

Roma supera New York, qual è il primato della capitale?

C’è un numero che fa di Roma una città da primato, mettendola persino al primo posto rispetto a New York, sapete quale?

Roma, la città dei primati

Roma gode di tanti riconoscimenti, non solo quando si parla di storia e di monumenti. È la città più estesa d’Italia e dell’Unione Europea, ad esempio; è quella col numero di abitanti più alto nella penisola; ed è il comune più agricolo, costiero e con più aree verdi, tra i comuni europei. Tra i primati, però, ce n’è uno poco conosciuto che addirittura la piazza al primo posto rispetto ad una delle metropoli più importanti al mondo, ovvero New York. Se avete passeggiato qualche volta nella capitale, probabilmente non ve ne sarete neanche accorti, pur avendolo avuto davanti agli occhi, perché è facile a Roma perdersi a guardare l’incredibile quantità dei suoi patrimoni artistici, storici e culturali. Nonostante quel numero sia sempre stato lì, di fronte a voi, e sotto forma fisica di edifici e palazzi, mai avrete pensato potesse essere così rilevante.

Il primato di Roma che non hai mai immaginato

Ci sarete passati davanti un milione di volte, le avrete viste scorrere dal vetro del finestrino della vostra automobile, o facendo un giro a piedi la domenica mattina, ma vi siete mai chiesti quante sono le ambasciate di Roma?
Nel lontano ottobre 2016 la capitale fu designata ad ospitare il Festival della Diplomazia. Per tutti era chiaro non ci fosse luogo più adatto a farlo, e a dirlo erano i numeri: perché?
Il motivo è semplice da rintracciare e risiede in un fatto: Roma è la città con più rappresentanze diplomatiche al mondo. Sebbene a New York ci sia il quartier generale delle Nazioni unite, infatti, l’Urbe la supera nel numero di ambasciate. Come è possibile?
Dovete sapere che Roma, oltre ad accogliere gli ambasciatori dei Paesi stranieri presso il nostro stato, quindi 139, conta le ottantasei ambasciate presso la Santa Sede, dei 180 paesi con cui il Vaticano intrattiene relazioni diplomatiche, e la quasi totalità di quelle accreditate alla Repubblica di San Marino (ovvero 85). Se infine aggiungiamo le 130 rappresentanze della Fao, uno degli organismi più importanti delle Nazioni Unite, e alcuni diplomatici del Sovrano militare Ordine di Malta, il gioco è fatto!

Roma caput mundi di ambasciate

Con le sue oltre 430 ambasciate, e un numero di diplomatici che sfiora i 3.000, Roma si aggiudica quindi di diritto un altro primato: quello sul numero di ambasciate. D’altra parte, già durante l’antichità ogni popolo riconosceva alla Città Eterna il ruolo di crocevia di genti e culture diverse e, oltre mille anni dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, la storia non cambia, riconfermando al contrario la centralità dell’Urbe, come luogo di incontro e di scambio tra più nazioni e popolazioni. Roma caput mundi diventa, allora, piuttosto evocativo come modo di dire, almeno su questo aspetto. Se alla presenza di questi quattrocento istituti aggiungiamo, poi, le sedi delle organizzazioni internazionali per la cooperazione, come ad esempio il WWF o Amnesty International, e gli istituti adibiti alla cultura, ecco che il calcolo quasi raddoppia! 

Condividi:

Potrebbero ineressarti anche...

Seguici sui nostri

SOCIAL UFFICIALI